Curiosità

pubblicato il 28 aprile 2016

Moto grandi o piccole? Le dimensioni contano tantissimo

La "stazza" è la prima discriminante nella scelta di una moto e molto spesso la scelta avviene inconsciamente

Moto grandi o piccole? Le dimensioni contano tantissimo

Nel mondo ci sono due tipi di motociclisti: quelli che ce l'hanno grossa e quelli che ce l'hanno piccola... la moto. Oltre tutte le classificazioni possibili che ci obbligano a categorizzare i modelli presenti sul mercato, la dimensione del mezzo si può definire la "macrocategoria" che abbraccia più segmenti e che svolge un ruolo fondamentale nella scelta della moto giusta. Niente divide gli appassionati come l'argomento "dimensioni".

La grandezza la scegliete inconsciamente

Se sfogliate un qualsiasi listino moto non troverete mai i modelli divisi per grandezza, ma se provate a chiedere ai vostri amici se preferiscono moto grandi o piccole, preparatevi ad assistere a una discussione accesa. Qui si va oltre i segmenti di mercato, si punta dritti all'essenza dell'esperienza di guida e a una preferenza così basilare che a volte nemmeno si riconosce.
A volte siete convinti di aver scelto una moto per una particolare caratteristica estetica o tecnica, o per un razionale ragionamento di costi e funzionalità, ma in realtà avevate inconsciamente già scelto per le dimensioni. Può sembrare un discorso contorto, ma nella pratica è molto semplice.

Perchè le dimensioni contano così tanto?

Pensate a un edificio alto diversi piani, in cui le fondamenta sono la parte strutturale più importante e man mano che si sale, ogni piano rappresenta un elemento sempre meno importante ai fini della stabilità. Questo edificio è il percorso che porta alla scelta della vostra moto ideale, e le fondamenta sono costituite proprio dal primo impatto estetico e dalla percezione delle dimensioni del mezzo. Il piano terra, e i piani a salire rappresentano argomenti sì validi, ma meno fondamentali.
Potreste trovare la Ducati Panigale la moto più bella del mondo, ma se quando salite in sella vi sentite come un gigante su una minimoto, sarete costretti a lasciar perdere. Stesso discorso all'inverso, andate pazzi per le Gran Turismo e le reputate le migliori per viaggiare, ma se alla guida vi sentite come sopra un pachiderma, alla fine puntate sempre su qualcosa di più contenuto e agile.

Tutta la vostra vita: o è grande o è piccolo.

La realtà è che non è un discorso legato unicamente alla moto, è tutta la nostra vita che gira attorno alle dimensioni. Una ragazza può avere un viso bellissimo ma quei chili di troppo vi disturbano. La casa che avete visto in quel quartiere era davvero deliziosa, ma è troppo piccola per voi. Il nuovo smartphone è bellissimo e raffinato, ma che me ne faccio di uno schermo così grande? 
E continuerete a intavolare lunghissime discussioni con i vostri amici, dove uno sostiene che la moto è meglio compatta, per questo e quest'altro motivo, mentre l'altro ribatte cercando di convincere tutti che più grande è meglio. Non riuscirete mai a far cambiare idea a qualcuno su una variabile così importante, nemmeno a voi stessi.

 

 

Autore: Michele Lallai

Tag: Curiosità , curiosità


Top