Novità

pubblicato il 18 aprile 2016

Nuova Harley-Davidson Roadster

Un nuovo modello della Casa americana, che nasce con un'idea ben precisa: creare un legame forte tra il pilota e la strada

Nuova Harley-Davidson Roadster

Un forte impatto visivo, personalità da vendere e uno stile minimal e aggressivo. Una moto, la nuova Harley Roadster, che nelle intenzioni del costruttore USA vuole essere a proprio agio, tanto tra gli scenari urbani, quanto lungo un gomitolo d'asfalto che si arrampica tortuoso in montagna. Insomma, non solo "immagine" ma anche piacere di guida. "Sin dalla sua introduzione nel 1957, la Harley-Davidson Sportster è stata capace di reinventarsi costantemente e la Roadster™ scrive un nuovo capitolo di questa storia” - ha detto Brad Richards direttore dello Styling di Harley-Davidson - “Abbiamo visto i nostri clienti interpretare lo Sportster in tante maniere diverse. La Roadster è un mash-up di generi stilistici, ma l'intento era quello di costruire moto da guidare, una Sportster agile e potente, che crei un legame forte tra il pilota e la strada".

Il DNA dei modelli KHR

Il design minimalista si ispira al mondo naked custom e alle stripped-down mentre la silhouette ricorda vagamente le moto da corsa Sportster che segnarono il decennio tra il 1950 e il 1960, come i celebri modelli KHR ad alte prestazioni della metà del secolo scorso e le Sportster preparate per le piste di accelerazione. Moto con parafanghi tagliati, serbatoio piccolo e alleggerite fino all’essenziale.

Componentistica raffinata

A spingere questo modello, il noto V-Twin da 1.200 cc, mentre il comparto sospensioni vanta una nuova forcella a steli rovesciati di 43mm a cartuccia singola con molle tri-rated, con robuste piastre di sterzo; al posteriore troviamo invece una coppia di ammortizzatori coilover e molle tri-rated con precarico regolabile che offrono una maggiore escursione rispetto a qualsiasi altro modello Sportster. L'impianto frenanate si avvale di un doppio disco flottante anteriore con sistema ABS di serie.
La ruota anteriore da 19 pollici e la posteriore Offset-Split a 5 razze in lega di alluminio da 18 pollici sono state progettate appositamente per la Roadster e presentano una struttura molto particolare, costituita da elementi interallacciati che "sparano" all'esterno verso i lati opposti dei cerchi, creando un effetto visivo interessante.

Particolari aggressivi

La Roadster propone una postura in sella molto "active", favorita dal nuovo manubrio basso e dalle pedane in posizione centrale che spingono il busto ad avanzare caricando maggiormente l'avantreno. Il parafango posteriore è stato poi tagliato e accorciato rispetto ai precedenti parafanghi Sportsterbobbed, in linea con lo stile “nudo” della Roadster. La protezione della cinghia e gli scudi marmitta intagliati imitano i fori di alleggerimento tipici dei componenti da gara, mentre l’unico strumento, dotato di un ampio contagiri analogico con un tachimetro digitale, è stato nascosto davanti alla piastra forcella. Gli indicatori di direzione posteriori sono ora montati direttamente ai supporti parafango, mentre il nuovo modulo d’illuminazione della targa si raccorda posteriormente con la sella fast-back, per regalare alla Roadster un accento vintage e incrementare la sensazione di snellezza dell'insieme.

La Roadster sarà disponibile in quattro varianti cromatiche: Vivid Black charcoal denim pinstripe; Black Denim red pinstripe; Velocity Red Sunglo red pinstripe; e two-tone Billet Silver/Vivid Black burgundy pinstripe.

Autore: Redazione

Tag: Novità , bicilindriche , custom


Top