Test

pubblicato il 2 aprile 2016

BMW F 700 GS 2016: perché comprarla... e perché no [VIDEO]

Dalla Casa bavarese, un crossover "buono per tutto, buono per tutti" che fa della concretezza il suo punto di forza

Quando ancora i crossover muovevano i primi passi nei listini moto, BMW decise di lanciare sul mercato la F 700 GS, versione prevalentemente votata all’asfalto della più specialistica F 800 GS, con cui condivide il vivace bilicindrico da 798 cc e gran parte della dotazione ciclistica. Un mezzo a 360° con cui affrontare le situazioni più svariate, dal day by day in città alle gite fuoriporta, senza disdegnare il mototurismo a medio raggio.

Piccole novità

La moto è stata rinnovata, nel 2016, in alcuni particolari per lo più estetici, come il coperchio del serbatoio, la copertura del blocchetto di avviamento e i fianchetti laterali con finitura effetto alluminio. Da un punto di vista estetico, un mezzo sostanzialmente razionale, sobrio e senza fronzoli, non privo, però, di qualche paticolare sbarazzino come il caratteristico doppio-faro asimmetrico.

Facile ed efficace

Nonostante la ruota anteriore da 19’’, sui percorsi più tormentati le quote ciclistiche “furbe” e l’ottima distribuzione dei pesi consentono di togliersi più di qualche soddisfazione. Anche sul veloce la moto tiene bene e non offre il fianco ad indesiderati ondeggiamenti. Dove la F 700 GS si fa apprezare di più, in ogni caso, è nella guida morbida e rotonda pennellando curve in sequenza una dietro l'altra. 
In città emergono invece doti come l’ottima maneggevolezza e la capacità di manovra anche negli spazi angusti, mentre sampietrini e ostacoli urbani non sono mai un problema. Nei lunghi tragitti autostradali, invece, si fa sentire la mancanza di una copertura aerodinamica più efficace.

Convince meno...

Oltre alle dimensioni del cupolino, che su un crossover si vorrebbe più "protettivo" (soprattutto se lo si vuole sfruttare in chiave turistica), da un punto di vista dinamico sarebbe preferibile poter disporre di una forcella capace di maggior sostegno quando si pinza forte.
BMW F 700 GS è disponibile, presso le concessionarie del marchio tedesco, ad un prezzo di 9.750 euro, in 3 colorazioni: arancio metallizzato, light-white e grigio metallizzato (quest'ultimo proposto con un sovrapprezzo di 100 euro rispetto al listino base).

Autore: Diego D'Andrea

Tag: Test , bicilindriche , test , prove , video


Top