Attualità e Mercato

pubblicato il 3 aprile 2016

La Suzuki Hayabusa sta vivendo una seconda giovinezza in India

Apre l'impianto di assemblaggio della GSX-R 1300, che riceve specifiche adatte al mercato interno

La Suzuki Hayabusa sta vivendo una seconda giovinezza in India

L'Europa e gli Stati Uniti aspettano l'arrivo della nuova Suzuki Hayabusa, che dovrebbe debuttare il prossimo anno, e l'attuale modello - abbastanza anziano - non riesce più a coprire dei volumi di vendita accettabili in occidente. L'oriente, però, potrebbe rappresentare un nuovo lido felice per la super-tourer giapponese, dato che è appena stata inaugurata la nuova fabbrica che produce in loco il modello, con specifiche per il mercato interno.

Parte la produzione indiana

L'India è il paese delle piccole cilindrate, ma c'è un ampio mercato anche per l'esatto opposto, ovvero le maxi che in occidente vanno per la maggiore. Già Triumph e Harley-Davidson hanno una importante fetta di mercato (con in più impianti di assemblamento per soddisfare la richiesta) e Suzuki vuole fare la sua parte producendo l'Hayabusa nella nuova fabbrica di Manesar, Gurgaon.
Logicamente, per poter produrre in India, c'è bisogno di licenze e omologazioni speciali secondo le leggi del paese, così la Gixxer più grossa del mercato riceve il supporto per la targa anteriore e il Saree Guard, una sorta di protezione a griglia sulla ruota posteriore che funziona anche da portapacchi. 

Il prezzo si abbassa

Con la produzione locale, inoltre, il prezzo della moto cala drasticamente. L'impianto che ha completato le prime moto a fine marzo, permette di fissare il prezzo di listino a 13.57 lakh, al cambio attuale circa 18.200 euro, che è comunque alto ma inferiore di 2,3 lakh (circa 3.000 euro) rispetto al costo della moto importata dal Giappone. Questo potrebbe dare un netto vantaggio al modello, decisamente meno costoso della concorrente per eccellenza, la Kawasaki ZZR 1400. 
Chi l'avrebbe mai detto che l'Hayabusa avrebbe vissuto una seconda gioventù nell'est del mondo?

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , anticipazioni


Top