Sport

pubblicato il 9 marzo 2016

MotoGP: Ducati vuole Jorge Lorenzo, Yamaha si difende

È decisamente prematuro parlare di offerte, ma cominciano le dichiarazioni delle case in merito ai contratti in scadenza nel 2016

MotoGP: Ducati vuole Jorge Lorenzo, Yamaha si difende

Il campionato MotoGP non è ancora cominciato ma già si parla di mercato, perchè quest'anno sono in scadenza parecchi contratti dei top rider e ci sarà sicuramente tanta carne al fuoco per quanto riguarda offerte, nuove intese e firme. Tutto gira intorno ai soldi, ovviamente, e mai come quest'anno l'attenzione è riservata a Jorge Lorenzo.

Ducati fa ancora il filo a Jorge

Jorge, dal suo primo ingresso nella massima categoria, è sempre stato fedele a Yamaha, che ha sempre riservato un trattamento più che onesto al maiorchino e l'ha fatto desistere dall'accettare le offerte ricevute in passato. Ducati è sempre stata tentata dal talento di Jorge e non è una novità sapere che anche per il 2017 ha deciso di puntare su una trattativa, benchè non ci sia nulla di confermato al momento. 
Yamaha, di conseguenza, mette le mani avanti e it.motorsport.com riporta le dichiarazioni fatte da Lin Jarvis a Speedweek.com: "Sappiamo come funziona il mercato e quali sono i prezzi relativi e siamo pronti a pagare i nostri piloti a prezzo di mercato, ma non ad andare oltre. Non andiamo al rialzo, non accettiamo la guerra delle offerte anche perché siamo nella posizione fortunata di offrire molto ai piloti".

Il gioco di chi sa di essere il più forte

Lorenzo non è uno sprovveduto, e potrebbe giocare questa carta a suo favore, facendo quel gioco che tanto piace ai campioni dello sport di alto livello: fare dichiarazioni di apertura verso l'offerta di una squadra, per avere in cambio un offerta più interessante dall'altra, e via così fino al raggiungimento di una cifra interessante. Un giochino economico che può durare anche tutta la stagione. Un'asta che potrebbe comunque non funzionare, perchè l'ultima parola ce l'ha sempre il pilota, che potrebbe anche rimanere dove è, nel caso il cuore vinca sul portafogli o nel caso l'offerta finale dei contendenti non sia poi così sbilanciata.
Dopo le prime tre gare cominceremo a sentir parlare di cifre, di offerte, di incontri clandestini dietro i motorhome e di voci più o meno fondate, non solo per il campione del mondo ma anche per gli altri player come Marquez, Rossi, Iannone, Dovizioso e Pedrosa. 

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp , anticipazioni


Top