Novità

pubblicato il 3 marzo 2016

Armotia Due X e Due R: elettriche a trazione integrale

Due ruote motrici per questa novità italiana, declinata nelle versioni enduro e supermoto

Armotia Due X e Due R: elettriche a trazione integrale
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Armotia Due X e Due R - anteprima 1
  • Armotia Due X e Due R - anteprima 2
  • Armotia Due X e Due R - anteprima 3
  • Armotia Due X e Due R - anteprima 4
  • Armotia Due X e Due R - anteprima 5
  • Armotia Due X e Due R - anteprima 6

Non riusciamo più a stupirci davanti ai mezzi elettrici, ormai diventati parte integrante della nostra realtà e sempre più all'interno della vita quotidiana delle città. Se da un lato la mobilità urbana elettrica di scooter e ciclomotori è più che accettata e molto condivisa, si fa ancora un po' di fatica ad apprezzare le moto - quelle nate per il divertimento - a batterie. Ma se questa fosse un'ottima soluzione per avere una moto fuoristrada a due ruote motrici? 

Elettrica a due ruote motrici

Si chiama Armotia Due X ed è un nuovo player nel settore delle fuoristrada elettriche. Per non confondersi con le altre aziende che - diciamola tutta - si somigliano molto, questa promette caratteristiche estetiche e tecniche uniche come la trazione su entrambe le ruote, possibile grazie all'installazione di un motore elettrico brushless a magneti permanenti a flusso assiale anche sulla forcella, identico a quello che da trazione alla ruota dietro.
La moto è omologata per la patente A1, questi significa che come un 125 ha potenza di 15 CV, ma la coppia di 200 Nm fornita dai due motori è di sicuro interessante e il peso di 125 kg è comunque abbastanza limitato. Le batterie sono Ioni di Litio ad alta potenza da 5,1 kWh, con un'autonomia di 1h e 20m in marcia continua e un tempo di ricarica in massimo 6 ore. Tutti i parametri sono gestibili anche da smartphone con un'app dedicata.

Enduro e Supermoto made in Italy

Alla Due X si affianca la Due R, stesso concetto ma declinato in salsa supermoto, quindi con sospensioni più rigide con gomme stradali. Esteticamente differiscono nelle sovrastrutture, con la X più ispirata al fuoristrada nella carena centrale, e la R che riprende colorazioni e dettagli estetici dalle naked stradali. Last but not least, la Armotia è un'azienda Italiana, che produce nei dintorni di Ancona e all'interno del loro sito è possibile prenotare un test drive. 

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni , moto elettriche


Top