Attualità e Mercato

pubblicato il 10 febbraio 2016

Fermo moto: paghi la prima rata a Equitalia? Non basta

Per sbloccare la moto, occorre pagare tutte le rate: di solito, 72, per 6 anni

Fermo moto: paghi la prima rata a Equitalia? Non basta

In caso di debito con il Fisco (talvolta può bastare una vecchia multa, o una qualsiasi tassa), se il cittadino non paga, lo Stato può intervenire bloccando un bene. Anche una moto. Che verrà sbloccata solo quando il contribuente avrà pagato il dovuto. Ma c’è una novità-stangata, emersa nelle scorse ore, dopo che è stato interpretato bene il decreto legislativo 159/2015 di ottobre.

Differenza enorme

Prima del decreto, pagando la prima rata del debito con Equitalia, lo Stato eliminava immediatamente il fermo. Adesso, invece, le ganasce fiscali vengono tolte solo se il cittadino salda tutto il debito col Fisco: non basta la prima rata. Siccome in genere la rateizzazione va da 6 anni (72 rate) a 10 anni (120 rate), lo sblocco avverrà solo alla rata numero 72, come minimo. Oppure numero 120, se avete scelto la strada più lunga.

Nel linguaggio burocratico

Dice la legge: “Ricevuta la richiesta di rateazione, l’agente della riscossione può iscrivere l’ipoteca o il fermo solo nel caso di mancato accoglimento della richiesta, ovvero di decadenza. Sono fatti comunque salvi i fermi e le ipoteche già iscritti alla data di concessione della rateazione”. Tradotto: se paghi tutto, ti sblocchiamo il bene.

Svalutazione

Nel frattempo, non potrete in nessun modo e per nessun motivo utilizzare la moto. Che perdipiù si svaluta, ferma nel box o in un garage. Sarà pur vero che qualche italiano pagava solo la prima rata, e che così Equitalia, con la nuova legge, è più tutelata; però non è giusto che per andare a snidare qualche contribuente non rispettoso dei patti si vada a peggiorare le cose di tutti gli altri.

Ripensamento?

Il caos provocato dalla nuova regola è così grosso che Equitalia potrebbe valutare di consentire l’uso del mezzo anche a chi ha subìto il fermo amministrativo ma, avendo richiesto la rateazione del debito, ha pagato la prima rata. Lo ha comunicato l’Agente della riscossione in queste ore.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , varie


Top