Attualità e Mercato

pubblicato il 7 febbraio 2016

Bonifico online per la multa: occhio!

Se l’accredito è dopo il 60° giorno, sono dolori...

Bonifico online per la multa: occhio!

Il ministero dell'Interno mette in guardia i multati italiani che usano l'home banking, con Circolare numero 300/A/227/16/127/34 del 14 gennaio 2016. Se paghi la multa entro 60 giorni in contanti, tutto ok. Ma se paghi col bonifico online, che accade?

Parola al ministero

Salvo alcuni casi, per cui è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo o della sospensione della patente, l'importo minimo edittale è ridotto del 30% se il pagamento è effettuato entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione. La somma dovuta può essere pagata: in contanti direttamente presso l'ufficio dal quale dipende l'agente accertatore. Oppure online. Quindi, entro 60 giorni, la multa di 100 euro è il minimo edittale da pagare; che scendono a 70 euro se pagati entro 5 giorni dalla notifica. Qualora nel suddetto termine di 60 giorni non sia avvenuto il pagamento in misura ridotta, e non sia stato proposto ricorso, il verbale costituisce titolo esecutivo per una somma pari alla metà del massimo della sanzione edittale più le spese di procedimento. Grosso modo, il doppio. Poi c’è l’iscrizione a ruolo del verbale, con cartella esattoriale, mora, sanzioni: guai, insomma.

Guarda la data

Per il ministero, il pagamento in contanti, su strada o presso l'ufficio dal quale dipende l'agente accertatore, nonché tramite conto corrente postale, ha valore liberatorio per la somma riportata sulla relativa ricevuta dalla data in cui il versamento è stato eseguito. Invece, nei pagamenti tramite conto corrente e bonifico bancario (oppure con altri strumenti di pagamento elettronico), l'effetto liberatorio per il pagatore, e quindi la definizione del verbale, si ha alla data di accredito dell'importo sul conto dell'organo di Polizia stradale. Vale non il giorno in cui fai il bonifico; ma il giorno dell’accredito. Sta’ attento, specie se il bonifico è di venerdì, oppure prima di giorni festivi.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , varie , codice della strada , multe


Top