Special e Elaborazioni

pubblicato il 3 febbraio 2016

Yamaha VMAX CS_07 Gasoline by it roCkS!bikes

La rocciosa VMAX reinterpretata per il suo 30° compleanno dal noto preparatore portoghese

Yamaha VMAX CS_07 Gasoline by it roCkS!bikes
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha VMAX CS_07 Gasoline by it roCkS!bikes - anteprima 1
  • Yamaha VMAX CS_07 Gasoline by it roCkS!bikes - anteprima 2
  • Yamaha VMAX CS_07 Gasoline by it roCkS!bikes - anteprima 3
  • Yamaha VMAX CS_07 Gasoline by it roCkS!bikes - anteprima 4
  • Yamaha VMAX CS_07 Gasoline by it roCkS!bikes - anteprima 5
  • Yamaha VMAX CS_07 Gasoline by it roCkS!bikes - anteprima 6

Era il 1986 quando la prima Yamaha VMAX irrompeva sulla scena motociclistica con le sue forme squadrate e muscolose. Un vero cult, per gli appassionati di roadster straccia-pneumatici, che a 6 lustri dal suo esordio sul mercato viene festeggiata dagli estrosi customizer portoghesi di it roCkS!bikes all’interno del progetto Yamaha Yard Built.

Operazione vintage-dragster

Si chiama ‘CS_07 Gasoline’, ed è di quelle special che fanno subito girare la testa. A contraddistinguerla, il marchio di fabbrica di it roCkS!bikes, ovvero, la celebre struttura monoscocca, composta da un blocco unico che comprende serbatoio, sella e codone. La livrea è quella tipica delle Yamaha racing del passato nel classico bianco-giallo-nero (gli stessi colori 60th Anniversary, disponibili quest’anno su tutta la famiglia Sport Heritage della Casa), mentre un vero tocco di classe è rappresentato dal serbatoio: al posto di quello originale, i due bike-maker ne hanno inserito uno artigianale, dal look spiccatamente sport-rétro. La carena, in metallo battuto a mano - roba da vera dragster! – offre un’inedita protezione aerodinamica, mentre lo pneumatico posteriore di larga sezione slick Mickey Thomson, caratterizza fortemente il retrotreno.

Particolari raffinati

Insomma, una vera brucia gomme dal fascino senza compromessi. A completare l’opera, lo scarico SC Project con un aggressivo silenziatore in carbonio. I cerchi, realizzati artigianalmente, sono a raggi (anteriore da 3,5”x18” con pneumatico Dunlop 120/70x18 e posteriore da 6,0”x18”). Il contagiri originale è stato mantenuto, ma è stato cambiato l'alloggiamento, ora in alluminio. Gli adattatori e i supporti per le pedane LSL, invece, consentono al pilota di assumere una posizione di guida adatta al tipo di mezzo. Il tappo carburante Rizoma e il filtro dell'aria K&N costituiscono, infine, un ulteriore tocco di classe, mentre i freni Brembo garantiscono adeguati spazi d’arresto. I numerosi componenti Motogadget, tra cui le manopole, il comando m-switch e le frecce m-blaze esaltano la personalità del mezzo, così come la sella di cuoio cucita a mano con logo it roCkS!bikes.

 

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni , quadricilindriche , special


Top