Special e Elaborazioni

pubblicato il 22 gennaio 2016

Ducati presenta tre nuove Scrambler Special al Motor Bike Expo 2016

Si chiamano Peace Sixty2, Revolution e Artika e sono realizzate da tre fra i migliori customizer del momento

Ducati presenta tre nuove Scrambler Special al Motor Bike Expo 2016
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Scrambler Special al Motor Bike Expo 2016 - anteprima 1
  • Scrambler Special al Motor Bike Expo 2016 - anteprima 2
  • Scrambler Special al Motor Bike Expo 2016 - anteprima 3

Quale occasione migliore del Motor Bike Expo per presentare tre nuove special fresche di officina? Ducati sfrutta il palcoscenico veronese per mostrare in anteprima tre interpretazioni diverse della sua Scrambler, realizzate da altrettanti customizer di fama internazionale. Si chiamano Peace Sixty2, Revolution e Artika 

Mr Martini coccola la 400

Mr. Martini è diventato famoso per le sue Cafe Racer, e da quando si è slegato dallo stretto rapporto con Triumph, ha iniziato a lavorare anche su Ducati intraprendendo una collaborazione che l'ha portato a realizzare diverse special su base Scrambler. La Peace Sixty2, su base 400, è una racer in stile anni '60 ma dalle linee molto particolari.
Il cupolino è senza dubbio il "pezzo da 90" di questa moto, con il proiettore in posizione standard sulla forcella e il grosso plexi che ripara dall'aria. Sovrastrutture semplici e classiche, con un codino basso e la sella divisa in tre sezioni. Bello lo scarico Termignoni ma soprattutto il nome: "Peace" è rivolto ai recenti fatti di Parigi.

Anche Officine Mermaid e Dario Lopez Studio

Officine Mermaid di Milano firma la nuova Scrambler Sixty2 in stile hardcore e la chiama Revolution. Una rivoluzione più concettuale che estetica, perchè le modifiche sono poche e ben mirate, concentrate soprattutto sul posteriore con una nuova sella e un codino cortissimo. Nuovo il manubrio e le tabelle portanumero, mentre sparisce il parafango anteriore e il coperchio della distribuzione, che lascia ben in vista il sistema di cinghie del desmodromico. 
Ultima, ma non ultima, la Scrambler Artika di Dario Lopez Studio, che riprende un'idea degli anni '70 e la offre in salsa moderna: gomme chiodate, grafica giallo fluo e blu e alluminio lucidato, assieme a una tabella portanumero e un parafango anteriore che fanno molto cross. Logicamente tutte queste meraviglie sono visibili allo stand ufficale del Motor Bike Expo dal 22 al 24 gennaio 2016.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Scrambler Sixty2 2016 - anteprima 1
  • Ducati Scrambler Sixty2 2016 - anteprima 2
  • Ducati Scrambler Sixty2 2016 - anteprima 3
  • Ducati Scrambler Sixty2 2016 - anteprima 4
  • Ducati Scrambler Sixty2 2016 - anteprima 5
  • Ducati Scrambler Sixty2 2016 - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni , special , anticipazioni


Top