Special e Elaborazioni

pubblicato il 15 gennaio 2016

Yamaha XV950 Ultra by GS Mashin

Una special del progetto Yard Built con un'estetica davvero particolare tutta in acciaio

Yamaha XV950 Ultra by GS Mashin
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha XV950 Ultra  - anteprima 1
  • Yamaha XV950 Ultra  - anteprima 2
  • Yamaha XV950 Ultra  - anteprima 3
  • Yamaha XV950 Ultra  - anteprima 4
  • Yamaha XV950 Ultra  - anteprima 5
  • Yamaha XV950 Ultra  - anteprima 6

Provate a immaginare cosa potrebbe uscire dall'unione di una moto, un cavaliere medievale e un power ranger. Se avete le idee confuse aiutatevi guardando la gallery fotografica di questa moto, la Yamaha XV950 Ultra realizzata dagli svizzeri GS Mashin per il progetto Yard Built. L'idea è originale, il risultato è qualcosa di unico che dividerà gli appassionati fra adoratori e detrattori. 

Acciaio e spigoli

Della XV originale è rimasta solo l'impostazione di base tipicamente boober, assieme a telaio e motore, mentre le sovrastrutture sono state rifatte da zero secondo uno stile ben preciso, fatto di spigoli e colori. Il rimando agli anni '80 è immediato e viene enfatizzato dalle ruote scelte, alte (18" dietro e 21" davanti) e di sezione stretta, che sembrano arrivare proprio da quegl'anni. 
Tutti i pezzi delle carene sono fatti a mano con lastra d'acciaio da 1,5mm, nel caso del serbatoio si è deciso di modificare quello originale utilizzando lo stesso acciaio e una trancia. Le sospensioni posteriori sono prototipi costruiti per questa moto da K-Tech, mentre il codone spigoloso integra un faro e due indicatori di direzione a LED. Bellissima la piastra di sterzo ricavata dal pieno che regge anche la strumentazione. 

La guidabilità non è intaccata

Di questa moto parla anche Shun Miyazawa, product manager di Yamaha: "Il modello che Tom è riuscito a realizzare, partendo dalla XV950, è davvero straordinario. Mi soddisfa in modo particolare il fatto che, nonostante si sia cercato di donare un look davvero estremo, il mezzo segue il nostro principio irrinunciabile e cioè che ogni modello deve esaltare la guidabilità. È stata conservata l'anima di XV950, “plasmata” all’interno di un look originale, senza operare tagli o saldature al telaio. Ben il 95% del lavoro è stato svolto tramite l’utilizzo di pochi strumenti: un flessibile, della sabbia e un martello". Senza dubbio una moto che odierete o amerete, ma è indubbiamente una special realizzata in modo impeccabile

 

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni , special , custom


Top