Sport

pubblicato il 29 dicembre 2015

Dakar 2016: il programma e come seguirla

Tutto quello che c'è da sapere per seguire l'edizione 2016 del rally raid più duro del mondo

Dakar 2016: il programma e come seguirla
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Team ufficiali Dakar 2016 - anteprima 1
  • Team ufficiali Dakar 2016 - anteprima 2
  • Team ufficiali Dakar 2016 - anteprima 3
  • Team ufficiali Dakar 2016 - anteprima 4
  • Team ufficiali Dakar 2016 - anteprima 5
  • Team ufficiali Dakar 2016 - anteprima 6

Il 3 gennaio partirà la tanto attesa Dakar 2016, con una serie di novità che renderanno la competizione decisamente interessante. Si partirà da Buenos Aires, capitale argentina, con tutta la carovana di auto, moto, quad e camion alla partenza nelle rispettive categorie e con i rispettivi percorsi. Dopo 9000 km e 13 tappe (più una giornata di riposo) i nostri eroi arriveranno a Rosario il 16 gennaio, dove verrà incoronato il re di quest'edizione.

Cosa ci sarà di nuovo

Prima di tutto è il caso di citare chi non ci sarà, perche questa è la più importante delle notizie: Marc Coma ha deciso di appendere il casco al chiodo e Cyril Despres ha confermato l'impegno con le auto. Questo significa che per la prima volta avremo un vincitore nuovo dopo 10 anni di dominazione di questi due assi del fuoristrada. 
In secondo luogo avremo ben 4 costruttori impegnati in forma ufficiale: KTM con la sua 450 Rally, Honda con la CRF 450 Rally, Husqvarna con la FR 450 Rally e Yamaha con la WR 450 F Rally. Sono tutte moto all'altezza della lotta per la vittoria e quest'anno i piloti di punta sono sparsi fra i team: Price su KTM, Barreda su Honda, Faria su Husky e Rodrigues su Yamaha. Attenzione anche agli italiani, che per la prima volta dopo tanti anni sono in 3 con moto ufficiali: Alessandro Botturi, Paolo Ceci e Jacopo Cerruti. Tutte le moto, i team e gli italiani in gara li abbiamo citati in questo articolo.

Come seguire la gara

Quest'anno, come tutti i precedenti, non ci sarà una copertura televisiva, quindi ne sentiremo parlare (se avremo fortuna) nei notiziari sportivi. Vale la pena munirsi di pazienza e cercare di seguirla online con il live tracking offerto dal sito ufficiale, che alla fine di ogni tappa pubblica anche il video degli highlights in diverse lingue. Per quanto riguarda tutte le news della competizione, OmniCorse.it seguirà la gara con uno speciale sul sito, con tutti gli articoli tappa dopo tappa. Rimanete sintonizzati anche su OmniMoto.it, che riprenderà i più importanti fatti della gara. Ecco il calendario delle tappe: 

Tappe Dakar 2016

03/01/2015 Buenos Aires-Villa Carlos Paz
04/01/2015 Villa Carlos Paz-Termas de Rio Hondo
05/01/2015 Termas de Rio Hondo-San Salvador de Jujuy
06/01/2015 San Salvador de Jujuy- San Salvador de Jujuy
07/01/2015 San Salvador-Uyuni
08/01/2015 Uyuni-Uyuni
09/01/2015 Uyuni-Salta
10/01/2015 Pausa
11/01/2015 Salta-Belen
12/01/2015 Belen-Belen
13/01/2015 Belen – Rioja
14/01/2015 Rioja – San Juan
15/01/2015 San Juan – Villa Carlos Paz
16/01/2015 Villa Carlos- Rosario

Autore: Redazione

Tag: Sport , fuoristrada , dakar


Top