Attualità e Mercato

pubblicato il 27 dicembre 2015

Feste senza neve e freddo? Giro in moto!

Fra tutti i disagi dati dall'alta pressione in questi giorni, l'unico vantaggio è che si può ancora godere di una giornata in sella

Feste senza neve e freddo? Giro in moto!

Natale, quel periodo dell'anno in cui ci si raccoglie accanto al caminetto acceso, mentre fuori nevica e fa freddo. Quest'anno dimenticatevi dell'immagine classica delle festività invernali, l'assenza di precipitazioni e l'alta pressione tengono lontani freddo e neve anche dalle montagne, mentre in alcune città un'ordinanza limita l'uso dei caminetti per non inquinare di più l'aria stagnante e ricca di smog. Che brutta situazione... ma guardiamo il lato positivo, non c'è troppo freddo e tutto e a favore di un ultimo giro in moto.

Ancora qualche giorno di alta pressione

Fra gli effetti collaterali di questo inverno anomalo c'è senza dubbio quello piacevole delle temperature più alte della media, quindi per molti sarà un vero piacere saltare in sella durante le Feste e lasciare la città in cerca di aria buona e di un giretto liberatorio in moto. 
Le previsioni per gli ultimi giorni dell'anno sembrano promettere ancora bel tempo fino a dopo capodanno, quando l'alta pressione dovrebbe lasciare spazio (finalmente, dopo un mese) alle prime vere precipitazioni dell'inverno. Nelle città, strette da una cappa di smog, si potrà finalmente respirare l'aria "ripulita" da pioggia e neve.
Fino a capodanno, al nord sono previste temperature comprese fra 1 e 12 gradi in pianura, mentre sul versante alpino, qualora decideste di salire in quota, difficilmente vi troverete in mezzo a bufere di neve o vento troppo forte. Se abitate al sud, invece, potete godervela davvero con temperature comprese fra i 10 e i 20 gradi, una pacchia per gli appassionati.
Approfittatente finchè il tempo regge, sarà bello festeggiare gli ultimi giorni dell'anno in sella

 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità


Top