Curiosità

pubblicato il 21 dicembre 2015

Benelli Jarno 604 by Oberdan Bezzi

La visione del futuro del marchio italiano, fatta di qualità e sportività come nel glorioso passato

Benelli Jarno 604 by Oberdan Bezzi

Benelli, lo storico marchio italiano famoso per competizioni e modelli di culto, è morta o è ancora viva? Non fraintendeteci, dal punto di vista aziendale va anche piuttosto bene, ma da quando i cinesi di Qianjiang Group ne hanno acquistato la proprietà nel 2005, i veri appassionati del marchio italiano stentano a riconoscersi nelle sue creazioni. Nel 2015, all'EICMA, sembra essere arrivata una svolta con il nuovo Leoncino, ma Oberdan Bezzi calca la mano e immagina un vero ritorno al passato.

Bezzi pensa al futuro di Benelli

Obiboi, designer nostalgico e mai a corto di idee, ha pensato a una rinascita del marchio ancora più legata al passato, in questo periodo storico favorevole alle moto vintage e alle riedizioni di vecchie glorie. Nella sua mente, Benelli dovrebbe differenziare - con marchi di nome diverso - la produzione cinese e quella tutta italiana che punta su qualità e storia, come ad esempio questa Jarno 604.
Le parole di Bezzi spiegano bene la sua idea: "La "Jarno", è un chiaro omaggio al Flying Finn Jarno Saarinen che in sella alle quattro cilindri 350 e 500, nell'estate del 1972, centrò sul circuito cittadino di Villa Fastiggi, nelle immediate vicinanze dell'allora sede della Benelli, due indimenticabili vittorie, ai danni nientemeno che di sua maestà Giacomo Agostini. Il tutto senza che avesse mai guidato prima una moto a quattro tempi e con più di due cilindri.

Solo un prototipo, ma che segnerebbe una rinascita

Naturalmente pur se estremamente affascinante, la moto non sarebbe adatta alla serie, ma vuole dare il segnale di un via ad un nuovo corso per BENELLI, ad un futuro di motociclette belle e prestigiose come si conviene ad una delle più antiche e storiche Case Italiane." Non possiamo che concordare con la visione sì nostalgica, ma anche lungimirante di questo designer, che più di una volta si è rivelato profeta anticipando mode o modelli poi diventati di successo. 

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , anticipazioni , design


Top