Attualità e Mercato

pubblicato il 11 dicembre 2015

Sospensione patente: non valida se comunicata in ritardo

Il Prefetto deve sospendere la patente entro tempi brevi. La causa di un tassista ha creato un precedente

Sospensione patente: non valida se comunicata in ritardo

No, non ci sono numeri precisi. Come spesso accade per il Codice della Strada italiano, si va un po’ a naso e a buon senso, Interpretando le regole, ed è stata proprio questa la chiave per l’opposizione vincente dell'avvocato Marisa Marraffino, che ha difeso un tassista davanti al Giudice di pace di Milano. Riguarda la sospensione della patente.

Dentro la decisione

Stando alla sentenza 15956/15, il Prefetto deve disporre lo stop della patente entro tempi ragionevolmente brevi. In caso contrario, lo stop alla patente non vale. Si parte proprio dal Codice della Strada: “Nelle ipotesi di reato per le quali è prevista la sanzione amministrativa accessoria della sospensione o della revoca della patente di guida, l'agente o l'organo accertatore della violazione ritira immediatamente la patente e la trasmette, unitamente al rapporto, entro dieci giorni, tramite il proprio comando o ufficio, alla Prefettura-ufficio territoriale del Governo del luogo della commessa violazione”. Ecco il punto: “Il Prefetto, ricevuti gli atti, dispone la sospensione provvisoria della validità della patente di guida”. Ma in un lasso di tempo ragionevole.

La difesa del guidatore

Il tassista aveva subìto la sospensione della patente per omissione di soccorso. Accusa sempre negata dal guidatore, secondo cui aveva fatto l’unica cosa logica in quel momento: mettere in sicurezza i clienti-­passeggeri. Oltretutto, fra il ritiro della patente e il provvedimento di sospensione della stessa era già passato tantissimo tempo; motivo per cui la burocrazia stava togliendo uno strumento di lavoro fondamentale per l’uomo. Così, il Giudice di Pace gli ha dato ragione. Chissà che questa sentenza serva a smuovere le acque e a rendere meno elefantiaca la macchina burocratica italiana.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada


Top