Accessori

pubblicato il 3 dicembre 2015

LeoVince Factory S e LV One Evo

L’azienda italiana presenta due nuovi terminali di scarico per i più recenti modelli moto in listino

LeoVince Factory S e LV One Evo

Siete orientati verso l’acquisto di una moto nuova e state già pensando ad una lunga serie di accessori aftermarket, tra cui un bello di scarico più leggero, esteticamente appagante e capace di restituire performance (anche sonore) superiori rispetto al ricambio originale? Se la risposta è sì, l’italiana LeoVince ha ciò che fa per voi, ovvero due inediti impianti appositamente pensati per i nuovi modelli moto in listino: il Factory S e l’LV One Evo.

Factory S

Il primo (disponibile in duplice versione, ovvero in acciaio Inox e in CFRP), proposto in diverse lunghezze a seconda della moto sulla cui verrà poi installato, presenta un corpo in acciaio inossidabile AISI 304 saldato in TIG e si connota, esteticamente, per un disegno conico. Dotato di una coppa aerodinamica (a doppio attacco di molle), questo impianto è equipaggiato con un fondello in fibra di carbonio (materiale a cui si è fatto ricorso anche per la realizzazione della fascetta di fissaggio al telaio, munita di inserto in gomma a spessore variabile allo scopo di abbattere le vibrazioni) a doppio taglio asimmetrico e propone, nella versione in acciaio, un logo scavato e stampato a laser, che viene invece rimpiazzato da un adesivo in alluminio sulla variante in fibra di carbonio.

LV One Evo

Il secondo modello vanta invece un corpo in acciaio inox AISI 304 (ma è disponibile anche una versione con involucro esterno in CFRP), presenta una conformazione ovoidale ed una sezione squadrata. Inoltre, propone un guscio esterno sabbiato (nella variante metallica) ed una coppa d’ingresso in acciaio inossidabile saldata in TIG, oltre ad un fondello in fibra di carbonio ed una fascetta di fissaggio a sezione variabile, anch'essa in fibra di carbonio.
In maniera analoga a quanto proposto dal modello precedente, anche sul LeoVince LV One Evo in acciaio Inox, il logo del costruttore (realizzato tramite tecnica di stampaggio a laser) trova posto all’interno di un taglio scavato nel corpo silenziatore, lasciando spazio ad un adesivo in alluminio fustellato e resistente alle alte temperature sulla versione in CFRP.

Omologati a norma di legge, i silenziatori di questa gamma vengono proposti sia in versione SLIP-ON (terminale) che Full System (gruppo completo) a seconda del modello.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , accessori , scarichi


Top