Attualità e Mercato

pubblicato il 25 novembre 2015

Le 5 moto che NON abbiamo visto a EICMA 2015

Le foto spia e le indiscrezioni hanno fatto crescere l'attesa, ma al Salone di Milano non c'erano!

Le 5 moto che NON abbiamo visto a EICMA 2015

Assenti, non pervenute, sparite. Fra le tante novità di EICMA 2015 ci saremmo aspettati alcune novità molto attese dagli appassionati e anticipate tramite qualche foto spia o con pesante campagne marketing da parte delle case. Sapevamo che esitono, avremmo pure scommesso qualcosa sulla loro presenza a Milano, ma una volta aperto il Salone abbiamo constatato che non erano presenti. Ecco le 5 moto più attese che non si sono presentate all'appuntamento: 

BMW K1600 Bagger

Le foto spia di questa moto, in rete, circolano ormai da parecchio, già da prima dell'EICMA dello scorso anno. Saltato un salone, ovviamente, ci saremmo aspettati di vedere la Bagger su base K1600GT all'evento di quest'anno ma è con enorme dispiacere che vediamo solo due novità nello stand BMW: la piccola naked 300 e la Scrambler. Bagger, che fine hai fatto?

Yamaha MT-07 Tracer

Anche questa è una di quelle moto tanto attese. Unire le doti dinamiche e di divertimento della MT-07 alla praticità e capacità di carico di una crossover è il sogno di molti motociclisti, che hanno sentito l'acquolina in bocca grazie ad alcune foto spia circolate in rete nel corso del 2015. Anche noi ci saremmo aspettati una piccola Tracer durante questo EICMA, ma purtroppo Iwata ci farà aspettare ancora.

Yamaha R1S

Sempre da Yamaha, abbiamo visto in rete le foto (questa volta ufficiali) della R1S, un modello più economico della supersportiva di nuova generazione, realizzato per rendere più abbordabile la tecnologia al top di Yamaha. Oltremanica sono state diffuse le foto e la scheda tecnica, in Italia l'ufficio stampa non ha comunicato nulla prima di EICMA, ragion per cui ce l'aspettavamo direttamente allo stand come "novità secondaria"... invece niente. Ma esiste? Arriverà?

Triumph Bonneville Bobber

Bonneville T120, Street Twin e Thruxton sono i nomi della rinascita della piattaforma vintage di Hinckley, che dopo oltre 10 anni si rinnova nel profondo e adotta una nuova meccanica con raffreddamento misto aria/olio. Eppure manca un tassello, che nei mesi scorsi abbiamo pubblicato come foto spia: una versione Bobber della Bonneville che avrebbe fatto vedere i sorci verdi a HD Sportster, Guzzi V9 e Yamaha XV. Niente, anche lei non pervenuta.

Suzuki Recursion

Questa era probabilmente la moto più attesa in assoluto e quella largamente anticipata, presentata nel 2014 come prototipo e confermata nel 2015 con pubblicazione dei brevetti ed esposizione a Tokyo del motore definitivo. Ci stavamo fregando le mani nella speranza di vedere la prima moto turbo del nuovo millennio costruita in grande serie ma lo stand Suzuki aveva una sola vera novità: la GSX-R 1000 Concept, che ha calamitato l'attenzione e ha fatto dimenticare in pochissimo la Recursion anche ai più appassionati. Quando la vedremo?

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , anticipazioni , eicma 2015


Top