Accessori

pubblicato il 25 novembre 2015

TomTom Bandit: la videocamera che elimina i problemi di montaggio

Arriverà sul mercato a maggio, la action-cam che permette di montare e condividere video in pochi minuti direttamente dallo smartphone

TomTom Bandit: la videocamera che elimina i problemi di montaggio

Documentare una bella uscita in moto, o una giornata in pista, filmando tutto per poter poi condividere le proprie esperienze con gli amici, o sui social preferiti. Sono tanti i motociclisti, però, che dopo aver effettuato una ripresa devono fare i conti col video-editing: quella fase in cui, ore di riprese della videocamera saranno poi da selezionare e da montare, allo scopo di ottenere pochi minuti di filmato.

Addio alle ore perse a montare i video

Un problema che il marchio TomTom vuole eliminare alla radice con l’action-cam Bandit, uno strumento di ripresa specificatamente pensato per rendere veloce l'editing e la condivisione dei video, utilizzando lo smartphone. Una App "dedicata" dialoga, infatti, con la videocamera, permettendo così la modifica dei filmati direttamente dal telefono, in modo da non dover scaricare ed analizzare svariati giga di riprese al PC.
Le sequenze potranno essere montate semplicemente "scuotendo" lo smartphone, dal momento che TomTom Bandit è munita di sensori di movimento integrati e di GPS, allo scopo di poter rendere immediatamente identificabili gli istanti più emozionanti, analizzando parametri quali la velocità, l’altitudine, la forza G, l’accelerazione e la frequenza cardiaca (una funzione quest’ultima utilizzabile acquistando un accessorio dedicato). Le riprese maggiormente coinvolgenti potranno inoltre essere selezionate manualmente, grazie ad un pulsante posto sulla videocamera o tramite telecomando proposto in optional.

Obiettivo grandangolare per riprese in HD

Dotata di obiettivo grandangolare, l’action camera TomTom Bandit realizza video in HD (1080p30, 1080p60, 720p60, 720p120; Cinematic a 2.7k 30, 4k 15), sfrutta un sensore CCD 16 MP, ed è completamente impermeabile. Inoltre è munita di una batteria a lunga durata, oltre che di scheda microSD e SuperSpeed USB 3.0 (che elimina la necessità di cavi o adattatori aggiuntivi qualora si volesse collegare la cam al computer). La App gratuita permette, come precisato in apertura, la revisione istantanea dei video sullo smartphone, rendendo inoltre possibile l’aggiunta (in modalità editing) di musiche o effetti personalizzati.

La parola a Tom Tom

"Siamo consapevoli del fatto che la difficoltà più grande riscontrata dagli utilizzatori di action camera è il tempo richiesto per editare il proprio video" - dichiara Luca Tammaccaro, Vice President Dach Italy & SEE di TomTom - "grazie a TomTom Bandit abbiamo ridotto drasticamente, da ore a pochi minuti, il tempo necessario per modificare un contenuto video, basta scuotere il proprio telefono e il gioco è fatto. Tutte le Action Camera al momento sul mercato richiedono di scaricare gigabytes di filmato e successivamente individuare e selezionare i momenti più emozionanti. Con TomTom Bandit non è più così. Abbiamo progettato una videocamera che permette di elaborare il proprio video direttamente sul dispositivo stesso, rendendo il processo di editing molto più facile e veloce".

Sul mercato da maggio 2016

L’action camera TomTom Bandit arriverà sul mercato (sia presso i rivenditori autorizzati che sul sito internet del costruttore) a partire dal mese di maggio ad un prezzo al pubblico di 429 euro. La versione Premium Pack sarà invece disponibile da giugno con una serie di accessori aggiuntivi. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dedicato .

Autore: Redazione

Tag: Accessori , accessori , tecnologia


Top