Novità

pubblicato il 19 novembre 2015

Bimota Tesi 3D RaceCafe e Impeto 2016

Le due novità esposte a EICMA 2015 faranno sognare gli amanti dei prodotti belli ed esclusivi

Bimota Tesi 3D RaceCafe e Impeto 2016
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Bimota Tesi 3D RaceCafe e Impeto 2016 - anteprima 1
  • Bimota Tesi 3D RaceCafe e Impeto 2016 - anteprima 2
  • Bimota Tesi 3D RaceCafe e Impeto 2016 - anteprima 3
  • Bimota Tesi 3D RaceCafe e Impeto 2016 - anteprima 4
  • Bimota Tesi 3D RaceCafe e Impeto 2016 - anteprima 5
  • Bimota Tesi 3D RaceCafe e Impeto 2016 - anteprima 6

Come anticipato, Bimota ha portato al Salone di Milano 2015 due novità assolute, realizzate come sempre su base meccanica di grosse Case motociclistiche (in questo caso la tanto affezionata Ducati) ma con ciclistiche inedite e stile completamente ridisegnato in linea con gli stilemi dell'atelier riminese. 

Tesi 3D RaceCafe

La terza evoluzione della moto con forcellone anteriore e sterzo nel mozzo viene proposta questa volta con uno stile unico, ispirato alle moto cafe-racer ma reinterpretato in chiave post-moderna. Non era facile adattare un look vintage a una ciclistica così innovativa, quindi giudicate voi se il risultato è piacevole o meno.
Una cosa è certa, è una delle vintage racer più originali che abbiamo mai visto, con quel bel faro anteriore tondo con LED interni, il serbatoio rastremato e la sella monoposto corta, che lascia in bella vista la ruota posteriore dove sono sistemate anche luci e targa. Le quote ciclistiche sono variabili, con un avantreno regolabile fino a 9,5 mm e il retrotreno di ben 14 mm, con un'aumento massimo dell'altezza della moto di 23 mm. Il motore è il collaudatissimo bicilindrico Ducati Desmodue raffreddato ad aria.

Impeto

Una hyper naked bella e aggressiva, contraddistinta da un look spigoloso e tecnologico. Il telaio in tubi quadri di carbonio e piastre d'alluminio abbraccia un motore molto conosciuto: il Testastretta 11° a doppia accensione che equipaggia la Ducati Diavel. Logicamente da questa moto adotta anche tutti i controlli elettronici di ultima generazione, compreso l'ABS, mentre tutte le chicche tecnologiche dell'elettronica sono comandabili da un completissimo computer di bordo con schermo TFT da 3,5". Per chi ama le emozioni forti, inoltre, è disponibile un kit di sovralimentazione (solo per la pista) in grado di aumentare i valori di potenza e soprattutto coppia tra il 15% ed il 20% a seconda dei motori. 
Nello stand era presente anche una BB3 senza motore: si tratta del kit che Bimota rende disponibile agli appassionati per trasformale la S1000RR (in pratica rimane solo il motore) in una BB3, sia con omologazione stradale che in versione solo pista.

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni , eicma 2015


Top