Novità

pubblicato il 16 novembre 2015

Ducati Scrambler Flat Track Pro 2016

Verrà presentata ad EICMA 2015 una nuova versione della scrambler di Borgo Panigale

Ducati Scrambler Flat Track Pro 2016
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Scrambler Flat Track Pro 2016 - anteprima 1
  • Ducati Scrambler Flat Track Pro 2016 - anteprima 2
  • Ducati Scrambler Flat Track Pro 2016 - anteprima 3

Il Flat Track è una delle specialità sportive più in voga del momento. È divertente, spettacolare e mette in campo delle moto “dal carattere semplice” e prive di eccessive sofisticazioni elettroniche. E così, in maniera analoga a quanto già fatto con la “normale” Ducati Scrambler – che mutua la propria nomenclatura da uno dei segmenti più trendy del mercato – la Casa di Borgo Panigale riprende il nome di questa disciplina motociclistica per realizzare una nuova versione della sua bicilindrica raffreddata sia ad aria che ad olio.

Ispirata dalla moto di Bayliss e Lewis

Si chiama Ducati Scrambler Flat Track Pro, si ispira alla moto con cui Troy Bayliss e Johnny Lewis sono stati recentemente protagonisti all’interno del Campionato americano AMA Pro Flat Track 2015, trova la sua base concettuale nella variante Full Throttle della desmodromica bolognese e si caratterizza per una lunga serie di particolari inediti, come ad esempio il serbatoio in color “Racing Yellow” con guance bi-verniciate, il logo rivisitato ed un manubrio basso a sezione variabile.
A quanto elencato la Flat Track Pro aggiunge lo scarico con Slip-on Termignoni basso omologato, la sella monoposto con impunture a vista gialle, le tabelle porta-numero laterali, cupolino e parafanghi anteriore corto in tinta con il serbatoio (come i bordini sui cerchi in lega Full Throttle), gli specchietti retrovisori ricavati dal pieno (lavorazione questa impiegata anche per pedane poggiapiedi, copri-pignone e tappo del serbatoio dell’olio del freno anteriore) e le manopole dedicate.

Motore confermato 

Ricordiamo che in configurazione standard la Ducati Scrambler è normalmente mossa da un’unità bicilindrica a due valvole (ovviamente con comando desmodromico) da 803 cc con raffreddamento misto aria/olio capace di sviluppare 75 CV di potenza e 68 Nm di coppia e richiede, a chi la desidera, di staccare un assegno del valore di almeno 8.240 euro per poterla parcheggiare in garage. Ancora da comunicarsi invece il prezzo al pubblico della Scrambler Flat Track Pro.

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni , eicma 2015


Top