Novità

pubblicato il 11 novembre 2015

BMW G 310 R 2016

La Casa dell'Elica presenta il suo primo modello roadster di cilindrata inferiore ai 500 cc: info, caratteristiche tecniche e gallery-foto

BMW G 310 R 2016
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Nuova BMW G 310 R - anteprima 1
  • Nuova BMW G 310 R - anteprima 2
  • Nuova BMW G 310 R - anteprima 3
  • Nuova BMW G 310 R - anteprima 4
  • Nuova BMW G 310 R - anteprima 5
  • Nuova BMW G 310 R - anteprima 6

Una vera rivoluzione per il marchio tedesco. Appositamente studiato per il mercato globale, arriva in listino il primo modello di piccola cilindrata progettato a Monaco di Baviera ma prodotto in India dal partner TVS Motor Company. Si chiama G 310 R, è una naked entry level e si propone come mezzo in grado di coniugare piacere di guida e comfort, tanto negli spostamenti urbani quanto nelle gite fuoriporta. Cuore pulsante di questo nuovo modello è un innovativo monocilindrico da 313 cc, mente la ciclistica è di quelle razionali, che puntano al sodo.

Family feeling

Nel dare vita alle linee della nuova G 310 R, la matita dei designer BMW ha cercato ispirazione nella sorella maggiore S 1000 R, proprio a voler marcare, anche stilisticamente, le ambizioni di un mezzoche - sebbene rivolto ad una clientela in cerca un mezzo d'accesso alla gamma moto - non rinuncia a mettere in campo vivacità e dinamismo.

Monocilindrico tutto nuovo

A spingere la nuova roadster, un motore monocilindrico da 313 cc sviluppato completamente da zero, dotato di raffreddamento a liquido, con quattro valvole per cilindro, due alberi a camme in testa e iniezione elettronica del carburante. Un propulsore di piccola cubatura ma comunque in grado di esprimere una potenza massima di 34 CV a 9.500 giri/min e una coppia di 28 Nm a 7.500 giri/min. Particolarità tecnica di rilievo, il cilindro inclinato indietro e la testata girata di 180°, una soluzione che consente, non solo una maggiore compattezza generale, ma anche una migliore gestione delle masse, con un baricentro del veicolo basso, spostato in direzione della ruota anteriore, e un vantaggioso passo corto, che ha consentito ai progettisti di sviluppare un braccio oscillante di lunghezza maggiore a quella consueta, andando così alla ricerca di una resa più stabile su strada senza dover rinunciare all'agilità. BMW, per questo nuovo motore, dichiara un consumo di 3,33 litri per 100 Km mentre, sul fronte delle prestazioni, una velocità massima di 145 Km/h.

Ciclistica senza fronzoli

Ad imbrigliare il propulsore, un telaio a traliccio in acciaio tubolare (ad alta resistenza torsionale, con telaietto posteriore avvitato), che lavora insieme ad un braccio oscillante posteriore in alluminio pressofuso di lunghezza pari a 650 millimetri. Il suo scopo, come accennato, è quello di favorire un comportamento stabile e sostanzialmente neutro della G 310 R, compensando così il beccheggio e "addolcendo" le reazioni nei cambi di carico.
Per quanto riguarda le sospensioni, all'avantreno lavora una forcella upside-down da 41 mm, mentre dietro troviamo un ammortizzatore posteriore ad articolazione diretta, con precarico della molla regolabile. La nuova G 310 R è equipaggiata con cerchi pressofusi in lega a cinque raggi dalle misure anteriore 3,0 x 17 pollici e posteriore 4,0 x 17 pollici, che calzano pneumatici di misura, rispettivamente, 110/70 R 17  e 150/60 R 17.
Coadiuvata da un impianto ABS di serie, la frenata si avvale di un disco singolo davanti da 300 mm, con pinza fissa e quattro pistoncini, montata radialmente, mentre dietro troviamo un disco da 240 millimetri. Il peso della moto, in ordine di marcia, è pari a 158.5 Kg

Strumentazione combinata multifunzione

La strumentazione combinata della G 310 R è dotata di un grande display a cristali liquidi che offre un’ampia selezione d’informazioni. Le indicazioni comprendono: numero di giri, velocità, marcia inserita, chilometri totali, temperatura del motore, livello del serbatoio, autonomia residua, consumo medio, velocità media, ora.

Il Pearl white metallizzato si paga di più

La nuova BMW G 310 R 2016 è proposta in 3 varianti di colore: cosmic black/polar white pastello, strato blue metallizzato e il sofisticato pearl white metallizzato, quest'ultimo disponibile con un piccolo sovrapprezzo sul costo di listino. Si tratta di una tonalità di bianco arricchita da effetti cangianti, su cui risaltano il classico blu e rosso, i colori di BMW Motorsport.
Come consuetudine della Casa bavarese, anche per questa nuova naked è ricco l'elenco di accessori originali disponibili con cui personalizzare la moto, dalla sella bassa (o comfort), ai top-case, fino al cavalletto centrale, agli indicatori di direzione LED, alla presa di corrente da 12 Volt e alle manopole riscaldate, immancabile dotazione per chi utilizza la moto anche nei mesi invernali.

 

Autore: Redazione

Tag: Novità , monocilindriche , naked , eicma 2015


Top