Curiosità

pubblicato il 2 novembre 2015

Moto e scooter tra le auto in coda? In Australia si può

Approvata, anche nello stato di Victoria, una normativa che consente il lane filtering, il passaggio di moto e scooter tra le auto in coda. E in Italia?

Moto e scooter tra le auto in coda? In Australia si può

Dopo il New South Wales e il Queensland, aumentano gli stati australiani in cui è consentito passare con moto e scooter tra le auto in coda, ferme o che procedono a bassa velocità. Da oggi, infatti, anche agli uteni delle 2 ruote che abitano nello stato di Victoria sarà concessa la pratica del "lane filtering"... a patto, però, di rispettare determinate condizioni.

Come funziona

La normativa è molto precisa: viaggiare ad alta velocità, nel traffico in movimento, rimane assolutamente illegale. In base alle nuove regole in vigore nello stato di Victoria, i piloti di moto e scooter hanno la possibilità di passare tra le auto in coda, ferme o in lento movimento, fino ad una velocità massima di 30 km/h. Altri divieti riguardano il passaggio tra le file di auto che procedono in direzione opposta e tra una fila di auto e il marciapiede adiacente. 

E in Italia?

Chiunque abiti in una grande città italiana, o a ridosso della stessa, sa perfettamente che la pratica del "line liftering", sebbene vietata dal codice della strada, è ampliamente tollerata ed è difficile rischiare di incorrere in una sanzione.
Non sarebbe, quindi, opportuno un intervento legislativo anche da noi? A fronte, infatti, di chi procede in moto e scooter tra le auto in maniera coscienziosa e secondo bun senso (che potremmo stigmatizzare nel limite imposto dallo stato di Victoria di 30 km/h), tanti sono gli utenti delle 2 ruote che, viceversa, affrontano il corridoio tra le macchine a velocità sconsiderate. Legittimare i primi e punire severamente i secondi, sarebbe una soluzione oltremodo auspicabile.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , curiosità , codice della strada


Top