Attualità e Mercato

pubblicato il 20 ottobre 2015

Alle prese con la patente? Occhio ai quiz

Buone notizie: con le nuove regole, tre difficili quiz patente in meno

Alle prese con la patente? Occhio ai quiz

Se temete i quiz patente, più ancora dell’esame di pratica, c’è una buona notizia: ci saranno tre (difficili) quiz patente in meno ad attednervi al varco. Lo dice la circolare 22545/8.7.6 dell’ottobre 2015 del ministero dei Trasporti. Oggetto: Oscuramento domande dei quiz per il conseguimento delle patenti di guida delle categorie A1, A2, A, B1, B, BE.

Cosa è successo

Infatti, sono decaduti gli obblighi per le imprese assicuratrici di inviare l’attestato di rischio e, per il conducente, di esporre il contrassegno di assicurazione sui veicoli. Pertanto, si rende necessario oscurare i seguenti quiz del database d’esame per il conseguimento delle patenti di guida.

In dettaglio

Primo. Il ministero oscura questo quiz: “Un autoveicolo per poter circolare deve essere munito del certificato di assicurazione e relativo contrassegno, attestante il pagamento della copertura assicurativa”. Secondo: addio al quiz “Ogni anno l'impresa assicuratrice deve rilasciare al proprio cliente l'attestato di rischio”. Infine, basta col quiz “In occasione del pagamento del premio annuale, l'impresa assicuratrice deve rilasciare al cliente il contrassegno di assicurazione, che va esposto sul parabrezza dell'autoveicolo”.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , patente


Top