Attualità e Mercato

pubblicato il 12 ottobre 2015

Bilancio positivo per il progetto "EICMA per i Giovani"

Assunzione a tempo indeterminato per la metà dei partecipanti agli stage

Bilancio positivo per il progetto "EICMA per i Giovani"

L'iniziativa era stata lanciata da EICMA in occasione del centenario dell’Esposizione Mondiale del Motociclismo. Scopo, quello di offrire la possiblità, a 10 giovani neo-laureati, di poter usufruire di altrettanti stage retribuiti presso le aziende aderenti a Confindustria ANCMA (Associazione Italiana Ciclo, Motociclo e Accessori). Per tutti loro, la speranza di poter trovare uno sbocco lavorativo nel settore moto e intraprendere così una carriera di successo.

Il 50% ce l'ha fatta

Quanto emerso da quest'esperienza propone un dato significativo, che parla di un settore moto pronto a riemergere e che crede nei giovani. Il 50% dei partecipanti al concorso, infatti, è stato assunto a tempo indeterminato una volta concluso il tirocinio, presso una delle 8 aziende che hanno aderito al progetto: Adler, Dainese, Ducati, Magneti Marelli, Motori Minarelli, MSA, Piaggio e Regina Catene. E anche coloro che non ce l'hanno fatta subito, potranno sicuramente beneficiare dell'esperienza vissuta e dell'elevato livello del percorso formativo compiuto. I candidati che hanno brillantemente superato sia la prova scritta che i colloqui motivazionali, hanno infatti successivamente partecipato a diverse giornate formative, realizzate in collaborazione con la LUISS Business School, che ha inoltre offerto ai ragazzi una costante attività di counselling individuale e di gruppo lungo tutto il percorso.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , lavoro , eicma 2015


Top