Accessori

pubblicato il 11 ottobre 2015

Powerbronze: kit di accessori per la Ducati Scrambler

Il produttore inglese di componenti aftermarket porta in listino nuove proposte per la Scrambler di Borgo Panigale

Powerbronze: kit di accessori per la Ducati Scrambler

Un successo di critica e pubblico. Si potrebbe sintetizzare in questo modo ciò che la Ducati Scrambler ha rappresentato, dal momento del suo unveiling al Salone di Colonia 2014, sul mercato motociclistico mondiale. Leggera e spartana, anche se dotata di tecnologia moderna, la bicilindrica bolognese trova i propri punti di forza proprio nelle sue caratteristiche intrinseche, ovvero quelle richieste a gran voce dal mercato: un motore corposo, tanta “semplicità concettuale” e ampia possibilità di personalizzazione. Un invito che Powerbronze accoglie a braccia aperte.

Un’ampia gamma di accessori

Per rendere il carattere della Scrambler ancor più personale, il brand Powerbronze porta sul mercato una gamma di accessori dedicati a lei. Tra questi troviamo un parabrezza maggiorato (da 350 mm di altezza) proposto in 24 diverse colorazioni e munito di kit di fissaggio di serie (al pubblico a 125.42 euro); una lente coprifaro (in vendita a 41.31 euro) e un parafango posteriore in tre diverse varianti, ovvero nero lucido, nero opaco e carbon look (sul mercato a 168.41 euro).
A quanto elencato si devono inoltre aggiungere i tamponi di protezione del telaio, disponibili sia in materiale plastico che alluminio per un totale di 14 versioni (in vendita a 177.84 euro); i tamponi di protezione della forcella realizzati in materiale plastico e proposti in sette diverse tonalità (al pubblico a 38.16 euro) e i tamponi di protezione per il forcellone, anch’essi disponibili in sette colori (e commercializzati ad un prezzo di 55.11 euro). Gli accessori aftermarket realizzati da Powerbronze sono distribuiti in Italia da Faster96 (www.faster96.com). Tutti gli articoli del marchio inglese sono inoltre ordinabili direttamente anche sul sito.

Un successo sul mercato

Ricordiamo che la Ducati Scrambler (recentemente realizzata in tiratura limitata a 24 esemplari nella versione Paul Smart Limited Edition) è dotata di gruppi ottici a LED, di strumentazione digitale e vanta dei coperchi frizione in alluminio, materiale quest’ultimo con cui sono stati realizzati anche i due carter copri cinghie. Si è fatto invece ricorso all’acciaio per realizzare il serbatoio, mentre pistoni e albero motore sono di provenienza Monster 796 e Hypermotard 796.
Proposta in quattro diverse versioni Icon, Urban Enduro, Full Throttle e Classic, la Ducati Scrambler trova il suo cuore pulsante in un motore bicilindrico a due valvole (ovviamente con comando desmodromico) da 803 cc raffreddato ad aria ed olio e in grado di sviluppare 75 CV di potenza e 68 Nm di coppia. Già disponibile nelle concessionarie dallo scorso gennaio, richiede, a chi la desidera, di staccare un assegno 8.240 euro f.c.. per potersela parcheggiare in garage.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , accessori , parti speciali


Top