Accessori

pubblicato il 7 settembre 2015

Arrow: tre nuovi terminali di scarico per Ducati 1199 e 899 Panigale

Più performance e meno peso grazie a tre impianti dedicati alle supersportive bolognesi

Arrow: tre nuovi terminali di scarico per Ducati 1199 e 899 Panigale

Bellissime, tecnologicamente superlative, capaci di prestazioni da riferimento e dotate di uno stile capace di fondere design e funzionalità come poche altre moto al mondo. Stiamo parlando delle Ducati 1199 e 899 Panigale, che sin dal loro debutto in società hanno saputo conquistare il cuore degli appassionati delle supersportive grazie ad uno stile ricercato ed estremo (basti pensare che i LED di coda richiamano nelle forme il famigerato caccia "X Wing" di Guerre Stellari) e a performance da moto da corsa vere.

Più performance, meno peso

Ma coloro i quali si protendono costantemente alla ricerca di sempre maggiori valori di leggerezza e potenza (chi insomma desidera lasciare al cronometro l’arduo verdetto), si sa, non riescono mai ad accontentarsi anche quando questi ultimi si pongono, già con il “semplice” prodotto di serie, tra i vertici assoluti della categoria. E proprio a costoro si rivolgono i nuovi terminali Arrow Works e GP2 (di cui quest’ultimo proposto in due versioni) che il costruttore di impianti di scarico italiano dedica alle due sportive di media e grande cubatura bolognesi.

Alla ruota: 134 e 174 CV

Forti di soluzioni costruttive pensate per sorridere  tanto all’ago della bilancia quanto al banco prova rispetto alle componenti di serie, questi tre terminali si propongono di minimizzare gli ingombri e i pesi ed aumentare le volumetrie, tramite uno sviluppo sequenziale dei due silenziatori. Con questi terminali, 899 e 1199 Panigale migliorano al banco di 5 e 6 CV i rispettivi valori di potenza massima, permettendo così all’una e all’altra di disporre, alla ruota, di ben 134 (valore questo ottenuto in configurazione racing) e 174 CV. Tutti omologati e pensati per poter essere montati al fianco dei collettori originali, questi impianti di scarico vengono proposti al pubblico a prezzi (IVA inclusa) di 956 euro (terminale GP2 "Dark"),1.157 (terminale GP2 -  in titanio) e 1.440 euro (terminale Works in titanio con fondello carby).

In configurazione di serie

Ricordiamo che in configurazione di serie le Ducati 1199 e 899 Panigale dispongono di motori bicilindrici da 1198 e 898 cc capaci rispettivamente di sviluppare valori di potenza e coppia pari a 195 CV a 10.750 giri/min e 132 Nm a 9.000 giri/min e 148 CV a 10.750 giri/min e 99 Nm a 9.000 giri/min. La prima ha ceduto il suo posto in listino alla più aggiornata e performante 1299, mentre la seconda è invece attualmente in vendita ad un prezzo di 15.990 euro.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , bicilindriche , tuning , accessori , superbike , parti speciali


Top