Attualità e Mercato

pubblicato il 27 luglio 2015

BMW sta preparando uno scooter di fascia bassa?

La casa bavarese starebbe sviluppando un commuter cittadino che faccia concorrenza agli scooter 300 del momento

BMW sta preparando uno scooter di fascia bassa?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW C 650 Sport e C 650 GT - Test - anteprima 1
  • BMW C 650 Sport e C 650 GT - Test - anteprima 2
  • BMW C 650 Sport e C 650 GT - Test - anteprima 3
  • BMW C 650 Sport e C 650 GT - Test - anteprima 4
  • BMW C 650 Sport e C 650 GT - Test - anteprima 5
  • BMW C 650 Sport e C 650 GT - Test - anteprima 6

BMW e gli scooter, un capitolo a parte della storia del marchio bavarese che non ha mai avuto il successo sperato. In Germania sono sempre andati controcorrente per quanto riguarda i mezzi da commuting: prima con il C1 (ricordate lo scooter con le cinture di sicurezza e il tetto?) e poi con la serie C600 Sport e C650GT, non sono mai riusciti ad entrare nel cuore degli appassionati e le vendite non sono minimamente paragonabili a quelle delle moto più apprezzate dell'elica. BMW però vuole riprovarci, questa volta scendendo di cilindrata e dimensioni.

Sono davvero brevetti BMW?

Pare che le immagini diffuse in rete in questi ultimi giorni appartengano ai brevetti depositati da BMW per uno scooter di cilindrata bassa, che vada a concorrere con i commuter più apprezzati del mercato sia come contenuti che come prezzo. Questa volta niente soluzioni bizzarre o azzardi, questo scooter sarà un normalissimo esempio di media cilindrata (probabilmente fra i 150 e i 300cc) con motore monocilindrico e una classica trasmissione a variatore.
La ciclistica è in tubi (d'acciaio?) con un traliccio che crea un tunnel rigido centrale, le sospensioni si affidano a una forcella telescopica tradizionale e degli ammortizzatori (probabilmente regolabili nel precarico) al posteriore. Dalle foto è difficile capire la dimensione delle ruote in relazione alla dimensione del telaio ma dovrebbero essere da 14 o 15 pollici. 

Quando lo vedremo?

Il motore è ancora un mistero, non sappiamo se questa moto utilizzerà un'unita prodotta in casa o se avrà una fornitura di motori esterni, per esempio Kymco che già ha collaborato agli scooteroni BMW ora in listino. Per il momento, l'unica notizia vera è che BMW sembra sia in grado di proporre un mezzo concorrenziale in un settore dove non è mai stata, ma probabilmente dovrà passare ancora un bel po' di tempo fra sviluppo e collaudi, sarà difficile vederlo nel 2016. 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , scooter , anticipazioni


Top