Attualità e Mercato

pubblicato il 20 luglio 2015

Ducati Streetfighter 2016: come sarà?

Alcuni roumor parlano della nuova versione della sportiva scarenata, ma non è scontato che sarà derivata dalla Panigale

Ducati Streetfighter 2016: come sarà?

Ducati Streetfighter, un modello amato e odiato perchè troppo estremo, sia tecnicamente che esteticamente. "Una superbike senza carena" è stata definita dalla maggior parte delle testate che l'hanno provata (noi compresi), un appellativo che l'ha resa un cult da subito e che ha costretto le avversarie di categoria a inseguire. A distanza di diversi anni, però, è stata superata sia in prestazioni che in tecnologia elettronica dalle più acerrime rivali Aprilia e KTM, quindi sembra comparire all'orizzonte l'erede della SF, forse derivata direttamente dalla 1299 Panigale.

Panigale scarenata o con il motore DVT?

Sia chiaro, si tratta soltanto di voci che circolano nelle maggiori testate europee, non c'è ancora nulla di ufficiale nè foto spia che ne svelano lo sviluppo, ma l'ipotesi è concreta e non mettiamo in dubbio che questo modello avrà un erede degno del suo nome. Le indiscrezioni si concentrano soprattutto su come potrebbe essere la nuova mega naked bolognese, ipotizzando anche il debutto a EICMA e l'ingresso sul mercato nei primi mesi del 2016, ma cosa avrà di realmente nuovo?
C'è un'incognita sul motore e sul telaio: se la nuova moto avrà il telaio della 1299 Panigale (il che seguirebbe la storia del modello, che aveva il telaio della 1098 nella prima versione) dovrà avere per forza il motore superquadro, poichè si tratta di elementi sviluppati assieme (motore portante) e inseparabili, il che la renderebbe una vera copia della Panigale ma scarenata. C'è anche la valida ipotesi che si utilizzi il motore 1200 DVT della nuova Multistrada, opportunamente pompato in cilindrata, che implicherebbe l'utilizzo di un telaio inedito. Difficile dire, per il momento, quale sarà la scelta migliore ma le caratteristiche stradali del DVT sono forse molto più indicate per questa moto, senza sacrificare troppa potenza.

Che posto avrà nel mercato e nel listino Ducati?

La seconda incognita riguarda l'estetica, che potrebbe non seguire gli stessi stilemi della Streetfigher precedente. Come sappiamo aveva un look decisamente estremo, forse troppo e non è stata apprezzata da molti. Il frontale cortissimo e schiacciato, potrebbe lasciare il posto a un più abbondante cupolino che si armonizzi con il design del serbatoio e del codono che saranno - molto probabilmente - simili a quelli della Panigale. Curiosi? noi molto.
Terza e ultima incognita: che collocazione potrebbe avere nel listino? Un altro dei motivi del poco successo della Streetfighter è dovuto al prezzo elevato in un periodo di piena crisi e di calo di vendita delle naked. Ora, potrebbe avere un po' più di seguito, ma ricordiamo che ora c'è anche il Monster 1200 in vendita e la rinnovatissima multistrada. C'è il rischio di sovrapporsi ai modelli interni con un'idea simile alla precedente SF, quindi ci sarà una ricollocazione? Sarà più in alto (quindi super esclusiva a prezzi simili alla panigale) o più in basso (più economica della precedente SF ma più costosa dell'attuale monster 1200)? Lo scopriremo solo vivendo... e aspettando i saloni autunnali.

 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , naked , anticipazioni


Listino Ducati Streetfighter S - model year 2013

Cilindrata
1099.00 cm³
Potenza
114.00 kW / 155.00 CV
Coppia
11.70 kgm / 115.00 Nm
Peso
167.00 kg
Altezza sella
840 mm
Prezzo
19.548,00 €
Vai al Listino »
Top