Attualità e Mercato

pubblicato il 16 luglio 2015

Tesla Model M: un nuovo concept di moto elettrica

In molti stanno aspettando il debutto del brand automobilistico nel mondo delle due ruote elettriche. Potrebbe essere questo.

Tesla Model M: un nuovo concept di moto elettrica

Si parla da ormai più di un anno del debutto di Tesla nel mondo delle due ruote, dopo aver consolidato la leadership nel campo delle auto full electric con la Model S e la Roadster. Già nel 2014 fu presentato un design di una ipotetica moto elettrica con il marchio americano ma è solo ora ad arrivare il rendering della moto che potrebbe essere prodotta davvero, la Model M

Una nuova interpretazione

Il designer Jans Slapins, già conosciuto nel mondo dell'automotive, ha pensato a una moto che avesse tutte le caratteristiche di un mezzo elettrico efficiente e al top della tecnologia, unito ad alcuni principi cari all'azienda come lo stile e l'esclusività. La Model M è per il momento un esercizio virtuale in 3D che Tesla non ha riconosciuto ufficialmente, ma che potrebbe essere molto vicino al reale modello che potrebbe essere.
Tecnicamente, si tratta di una moto elettrica "classica" in termini di contenuti, quindi mossa da un motore elettrico (150kW) e da batterie agli ioni di litio, montate il più in basso possibile per garantire un baricentro vicino all'asfalto e aumentare la maneggevolezza, oltre che a fornire lo spazio per un pozzetto portaoggetti con apertura al posto del serbatoio. L'autonomia e le prestazioni cambiano in base alla mappatura che si sceglie fra le quattro disponibili: Race, Cruise, Standard e Eco. Nessun dato è stato pubblicato sull'ipotetica scheda tecnica e sulle prestazioni (soprattutto delle batterie in termini di potenza/coppia erogata, autonomia e ricarica) ma da un'azienda così avanti come Tesla ci aspetteremmo dei record di categoria. 

Materiali preziosi e prestazioni da riferimento

L'estetica sarà personale ma sviluppata su schemi comuni a molti progetti elettrici, quindi con una parte centrale "ermetica" che punta tutto sulle linee futuristiche e granitiche, in contrasto con un anteriore spoglio e dotato del solo faro Full LED che riprende l'estetica del logo e un cortissimo codino monoposto impreziosito da una sella scamosciata. I materiali preziosi come carbonio e titanio dovrebbero essere utilizzati in abbondanza. Verrà realizzata o no? Difficile saperlo, ma già da tempo l'esca è stata lanciata, speriamo che Tesla prenda il boccone al volo e ci presenti presto la sua interpretazione di moto elettrica.

 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , moto elettriche


Top