Attualità e Mercato

pubblicato il 22 giugno 2015

Calano ancora i sinistri in Italia!

Ecco la stima preliminare di Aci/Istat: numeri "delicati" ma in lieve miglioramento

Calano ancora i sinistri in Italia!

Nel 2014, sulla base di una stima preliminare Aci/Istat, si sono verificati in Italia 174.400 incidenti stradali con lesioni a persone. Il numero dei morti, entro il trentesimo giorno, è pari a 3.330, mentre i feriti ammontano a 248.200. Rispetto al 2013, si riscontra una diminuzione del numero degli incidenti con lesioni a persone (-3,77%) e del numero dei morti (-1,62%); in calo anche i feriti (-3,58%). L'indice di mortalità, calcolato come rapporto tra il numero dei morti e il numero degli incidenti con lesioni moltiplicato 100, è pari a 1,91. Tale valore è in lieve aumento rispetto a quello registrato nel 2013 (1,87).

Un programma europeo

Il Programma europeo di azione per la sicurezza stradale 2011-2020 prevede il dimezzamento del numero dei morti sulle strade entro il 2020 e una riduzione dei feriti gravi, secondo la definizione armonizzata di gravità delle lesioni, stabilita a livello internazionale, che i Paesi Ue si sono impegnati ad applicare. Tra i Paesi dell'UE, le stime preliminari dei tassi di mortalità (per milione di abitanti, calcolati come rapporto tra il numero dei morti in incidente stradale e la popolazione residente), riferite al 2014, variano tra 26 morti per milione di abitanti di Malta e 28 della Svezia e 106 e 91, rispettivamente di Lettonia e Romania. Il valore dell'Italia è pari a 55, a fronte di una media europea di 51 morti per milione di abitanti.

La crisi fa tanto

È ovviamente la recessione a far calare i sinistri: si viaggia meno, ci si sposta meno con mezzi propri sia in città sia fuori, per risparmiare carburante, e il risultato è un abbassamento continuo degli incidenti in tutta Italia. Le uniche a restare quasi indifferenti alla diminuzione dei sinistri sono le assicurazioni, che abbassano di pochissimo le polizze Rca, e solo per alcuni profili tariffari.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , sicurezza , codice della strada , incidenti


Top