Attualità e Mercato

pubblicato il 20 giugno 2015

Yamaha Faster Sons: "Realizzeremo altre moto su questa filosofia"

L'intervista a Shinya Kimura e Shun Miyazawa fa pensare sempre più a una futura moto di serie ispirata alla Faster Son

Yamaha Faster Sons: "Realizzeremo altre moto su questa filosofia"
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha Faster Son by Shinya Kimura - anteprima 1
  • Yamaha Faster Son by Shinya Kimura - anteprima 2
  • Yamaha Faster Son by Shinya Kimura - anteprima 3
  • Yamaha Faster Son by Shinya Kimura - anteprima 4
  • Yamaha Faster Son by Shinya Kimura - anteprima 5
  • Yamaha Faster Son by Shinya Kimura - anteprima 6

Yamaha e Shinya Kimura hanno realizzato la Faster Son, una moto davvero particolare che esce dagli schemi ormai conosciutissimi del programma Yard Built, per sposare una filosofia diversa che rientra nel nuovo progetto Faster Sons. Lo scopo è realizzare una sorta di congiunzione fra il passato del brand di Iwata (e il vintage che va tanto di moda) e il presente con le moto dalla dinamica moderna e prestazioni brillanti. Finora i programmi futuri riguardo questo esperimento non sono stati rivelati e la Faster Son non è altro che un antipasto di quello che sarà il vero succo del progetto.

Miyazawa spiega il perchè del concetto Faster Sons

La moto è stata realizzata prendendo la base meccanica e ciclistica della MT-07, con il suo bicilindrico parallelo e la sua ottima dinamica, per rivestirla con sovrastrutture artigianali in alluminio realizzate interamente a mano nell'officina di Kimura, battilastra di comprovata esprerienza ed estro. l'arte estetica si coniuga con l'efficienza e il divertimento di una moto contemporanea, come conferma Shun Miyazawa, product manager di Yamaha Motor Europe: “Faster Son” esprime il nostro credo attuale nello sviluppo di moto. Tutti i nostri modelli Sport Classic sono costruiti nel pieno rispetto dei “Fathers” (padri), le mitiche Yamaha del passato, e sviluppate senza compromessi sulla guidabilità, perché volevamo renderle più veloci e divertenti! Sono le moto che ci piacerebbe guidare, perché è quello che amiamo davvero. Abbiamo scelto di lavorare con Shinya come forma di rispetto per la sua filosofia costruttiva. In realtà è anche un vero pilota, che ama viaggiare e andare veloce! Ecco perché abbiamo trovato in lui il partner perfetto per trasformare la nostra filosofia Faster Sons in una concept bike reale”.

Moto vintage divertenti come le moto moderne: è l'obbiettivo

Non rivela molto, in realtà, di cosa vedremo in futuro sotto l'ala di questo progetto, ma Miyazawa conferma i roumor degli ultimi giorni con una frase precisa: "Avevamo già alcune idee in mente, e Shinya ha proposto esattamente lo stesso punto di partenza, il nostro evoluto bicilindrico da 700 cc raffreddato a liquido. Una scelta rassicurante per la nostra visione del futuro, perché sembra che ci siano convinzioni condivise. Sono molto contento di vedere questo stupefacente risultato finale. Ci impegniamo a realizzare altre moto basate sulla nostra personale interpretazione della filosofia Faster Sons, e questo accadrà molto presto!”.
Sarà davvero, come si dice, che arriverà una vera moto di serie in stile vintage racer sulla base della MT-07 e non una semplice nuova sfilza di concept e special? Speriamo di si e proprio Kimura sembra dare l'indizio giusto: "Sono pienamente d’accordo con l’idea di Yamaha di produrre moto con la tecnologia più innovativa che rispettano l’eredità delle moto classiche e, naturalmente, sono divertenti da guidare!”. Attendiamo con ansia.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , vintage


Top