Attualità e Mercato

pubblicato il 12 maggio 2015

Marzocchi: ci sono dei potenziali acquirenti

Il destino dell'azienda bolognese sembrava segnato, ma Tenneco sembra aver trovato nuovi investitori interessati all'acquisto

Marzocchi: ci sono dei potenziali acquirenti

L'ultima notizia riguardo lo sfortunato destino di Marzocchi parlava di chiusura definitiva dello stabilimento di Zola Predosa e licenziamento di 120 dipendenti, per volere dell'azionista di maggioranza Tenneco che ha affermato di voler uscire completamente dal settore delle sospensioni. A distanza di qualche settimana, però, si intravede un po' di luce in fondo al tunnel.

Si apre a nuovi investitori

Il sindacato Fiom-Cgil ha provato di prendere in mano la situazione, cercando nuovi acquirenti interessati a portare avanti il nome dello storico produttore bolognese, aprendo un tavolo di discussione con la Città metropolitana di Bologna e pure i rappresentanti di Tenneco.

La bella notizia arriva proprio da loro che hanno confermato l'interesse di alcuni potenziali acquirenti e maggiori dettagli verranno rivelati all'avanzare delle trattative. I sindacati stringono i tempi per non lasciare troppo sulle spine le persone che rischiano il proprio posto di lavoro. Le parti si ritroveranno il 22 maggio per un'ulteriore aggiornamento delle trattative.

Dalle intenzioni paventate inizialmente, possiamo almeno intravedere un minimo di speranza. Non si conosce nulla di questi potenziali acquirenti e non si hanno ancora notizie che possano mettere l'animo in pace di decine e decine di lavoratori, ma grazie all'intervento delle varie istituzioni chiamate in causa c'è un tentativo di salvare il salvabile. Speriamo con tutto il cuore che Marzocchi continui a vivere, per le persone che ci lavorano in primis e per il nome importante che ha fatto molto per l'industria motociclistica negli ultimi anni. 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , sospensioni


Top