Attualità e Mercato

pubblicato il 30 aprile 2015

Royal Enfield Himalayan: la foto spia rivela una scrambler

La prima bicilindrica della storia del marchio sarà una tuttoterreno vintage con cilindrata da 400cc

Royal Enfield Himalayan: la foto spia rivela una scrambler

Ecco la prima immagine della moto che rivoluzionerà la storia di Royal Enfield, la prima bicilindrica del marchio anglo-indiano e la prima che non deriva dai modelli Bullet, da sempre icona del marchio. Si chiamerà Himalayan e non è esattamente una adventurer come ipotizzato qualche tempo fa, ma una vera e propria scrambler.

È decisamente una scrambler

La foto è stata scattata a Chennai dal sito indiano motor.vikatan.com e la moto è chiaramente un muletto in fase di test, ma possiamo comunque distinguere molti particolari. Prima di tutto consideriamo le dimensioni, maggiori rispetto a quelle di una Bullet e quindi con un telaio inedito. L'altezza da terra è notevole e anche il codino, benchè dal profilo classico, è molto alto con una sella disposta su due piani.

Difficile scorgere le forme di serbatoio e fianchetti in modo soddisfacente, ma è chiaro invece lo schema del motore, un bicilindrico parallelo raffreddato ad aria con singolo scarico sulla parte destra. Il frontale è classicheggiante, con il classico faro tondo e il manubrio alto e largo, mentre la ruote sembrano essere di 19" all'anteriore e 17" al posteriore. 

La vedremo nel 2016

Le voci che continuano a inseguirsi, parlano di un motore di cilindrata tutto sommato ridotta di 400 cc, con un piccol di 40 Nm di coppia e una potenza molto probabilmente fra i 30 e 35 CV. La presentazione della moto non dovrebbe avvenire quest'anno, è attesa per l'Auto Expo di Delhi nel 2016, dove potrebbe essere affiancata anche da una versione a due cilindri della Continetal GT. 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , vintage


Top