Attualità e Mercato

pubblicato il 19 marzo 2015

Kawasaki ha brevettato una moto elettrica

La Casa di Akashi ha registrato nel 2011 il progetto di una moto elettrica... potrebbe essere nei piani futuri dell'azienda

Kawasaki ha brevettato una moto elettrica

Recentemente è scattata la "caccia al brevetto", con tanti appassionati che spulciano i dati pubblici dei registri in cerca di qualche scoop a due e quattro ruote. Spesso questa ricerca da buoni frutti come è accaduto anche questa volta all'interno degli archivi analizzati da Asphalt&Rubber. L'immagine in apertura appartiene a un progetto di moto elettrica marchiato Kawasaki.

Brevetti interessanti, ma danno poche conferme

Che la casa di Akashi sia sempre in prima linea con la tecnologia è risaputo e nell'epoca della sperimentazione elettrica sembra non voler rimanere indietro. In questa conferma però c'è qualche dubbio: il brevetto risale al 2011, ben 4 anni fa, e le immagini mostrano un concetto molto "basico" di moto elettrica, che si riferisce soltanto al principio tecnico di come sarebbe questa moto (posizione di motore e batteria, layout a grandi linee) senza entrare nello specifico di parti finali già realizzate.

Questo potrebbe significare anche l'intenzione di "mettere al sicuro" una tecnologia che potrebbe essere una semplice idea del reparto ricerca e sviluppo dell'azienda, che come sappiamo ora sta concentrando tutte le energie sulla nuova sfida sovralimentata con H2 e H2R e i modelli direttamente derivati che vedremo in futuro.

Facile, quindi, pensare che non si vedrà una Kawasaki elettrica a breve, ma non diamo tutto per scontato. Kawa ci ha abituato a soprese come già accaduto con il sopracitato motore a compressore centrifugo, quindi non ci rimane che sperare in una nuova meraviglia tecnologica in configurazione "full electric"

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , emissioni zero , moto elettriche


Top