Curiosità

pubblicato il 11 marzo 2015

Richiamo KTM per... i pigiami per bambini americani!

Un'azienda seria compie sempre le campagne di richiamo sui suoi prodotti, anche quando sono pigiami

Richiamo KTM per...  i pigiami per bambini americani!

Ogni tanto ci capita di parlare di richiami da parte di case motociclistiche, che per difetti di produzione che affliggono particolari dei modelli in commercio (soprattutto quelli più nuovi) si trovano a intervenire gratuitamente sulle moto dei clienti per risolvere il problema. L'ultimo arriva da KTM ma ha qualcosa di veramente particolare dato che ad essere richiamati sono i pigiami per bambini che fanno parte del catalogo di abbigliamento ufficiale.

Fuori dagli standard USA 

Non è uno scherzo, e più che un richiamo potremmo definire questa azione come un vero e proprio ritiro dal commercio di alcuni capi di vestiario dedicati ai bambini. Il problema è per il momento rivolto al solo Nord America, dato che la Consumer Product Safety Commission (l'associazione a tutela dei consumatori d'oltreoceano) ha constatato una percentuale di materiale infiammabile superiore agli standard previsti per l'abbigliamento da bambino. 

Sono due i modelli di pigiama soggetti al richiamo, il Baby Racing Body, per i bimbi più piccoli, e il Kids Gravity Gear che è il pigiama in due pezzi per quelli un po' più grandi. I criteri di infiammabilità non rispettati potrebbero mettere a rischio i bimbi secondo quando stabilito dagli standard federali sui prodotti resistenti al fuoco.

Il Baby Racing Body per esempio è composto al 95% da cotone e al 5% da spandex (conosciuto anche come lycra), una fibra sintetica che dona elasticità ai capi ma - essendo appunto sintetica - non è indicata per l'abbigliamento dei bimbi perchè facilmente infiammabile. Caso curioso ma intervento serio dell'azienda che si è presa in carico il ritiro e la sostituzione di tutte le tutine vendute.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , curiosità , abbigliamento


Top