Curiosità

pubblicato il 25 febbraio 2015

Yacouba Feline: la moto che costa come una supercar

Il designer francese che diede vita alla Bestiale presenta una nuova motociletta dal carattere molto estremo

Yacouba Feline: la moto che costa come una supercar

A volte ritornano. Il designer francese Yacouba, che ha in passato dato vita alla Bestiale (special su base MV Agusta Brutale) presenta ora la Feline, una moto, come di consueto per il preparatore transalpino, dal carattere sfacciato e dallo stile aggressivo.

Linee forti

Caratterizzata da linee forti e spigolose, oltre che da un corpo molto compatto e rastremato, la Yacouba Feline presenta un serbatoio “sparato all’insù” in stile KTM, una coda molto corta dotata di un solo LED, una strumentazione ridotta all’osso e digitale, un manubrio alto e largo ed una sezione frontale volta ad unire, in un sol pezzo, le sospensioni (dallo schema particolarmente ricercato) e il gruppo ottico a LED.

Telaio a doppio trave composito

A quanto elencato si devono aggiungere un copri-radiatore di dimensioni molto generose (a sua volta caratterizzato da forme molto sfaccettate) e volto a confluire fin sotto alla pancia della moto (dove troviamo anche i terminali di scarico) ed un telaio a doppio trave realizzato in titanio, alluminio e fibra di carbonio, materiale quest’ultimo impiegato anche per il forcellone monobraccio e per i cerchi.

Tre cilindri da 800 cc

Cuore pulsante della Yacouba Feline è un’unità tricilindrica da 800 cc di cui il costruttore non ha ancora comunicato la provenienza (anche se è possibile, visti i precedenti, ipotizzare l’impiego di una motorizzazione “griffata” MV Agusta) ma per cui promette una potenza massima di 170 CV su un peso che dovrebbe di poco essere superiore a 154 kg.
Se state pensando di ordinarne una sappiate che dovrete essere molto veloci, oltre che alquanto facoltosi: la Yacouba Feline verrà infatti realizzata in tiratura limitata (forse a 50 esemplari) e sarà commercializzata ad un prezzo di 280.000 dollari (ovvero circa 246.000 euro al cambio attuale).

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , anticipazioni


Top