Attualità e Mercato

pubblicato il 7 febbraio 2015

Telelaser: basta che sia omologato

Non serve che il velox emetta lo scontrino o la foto

Telelaser: basta che sia omologato

La Cassazione, con ordinanza 1778/15 depositata il 30 gennaio, interviene di nuovo su una questione delicata: il Telelaser, ossia la “pistola autovelox” che viene puntata sul veicolo per rilevarne la velocità. Infatti, secondo gli ermellini, il Telelaser non deve per forza stampare la documentazione che prova l’infrazione. Parliamo della fotografia e dello scontrino dell’accertamento. È sufficiente che queste apparecchiature elettroniche siano omologate.

Ricorso inutile

È del tutto inutile fare ricorso contro la multa data con Telelaser, solo perché questo non ha emesso foto o scontrino. Tutto era nato nel 2009, a Sassari: il Giudice di pace annullò il verbale. Il Tribunale di Sassari, pronunziando sentenza numero 390/2012, accolse l’appello del Comune. Il guidatore fece ricorso per Cassazione, perdendo definitivamente. D’altronde, la Cassazione, a sezioni unite, con sentenza 17931/2013 s’era già pronunciata: Telelaser ok anche senza foto e scontrino: “In tema di accertamento della violazione dei limiti di velocità a mezzo Telelaser, non è richiesto (né dall’articolo 142 del Codice della strada né dall’articolo 345 del Regolamento del Codice) che detta apparecchiatura sia anche munita di dispositivi in grado d’assicurare una documentazione, con modalità automatiche quali la ripresa dell’immagine visualizzata sul display (fotografia) o la riproduzione meccanica dei dati visualizzati (scontrino) dell’accertamento dell’infrazione”. Infatti, “la fonte primaria prevede solo che le apparecchiature elettroniche possano costituire fonte di prova, se debitamente omologate”.

Di spalle: casi rarissimi

Invece, una circolare ministeriale fa chiarezza su una seconda questione. Il Telelaser è valido se puntato alle spalle del guidatore? Ossia, va bene usarlo senza contestazione immediata? È regolare la notifica della multa a casa? Risposta: sì, ma solo se la Polizia si fa sorprendere da un guidatore che va sparato, e che è davvero impossibile da fermare. Per giunta, mettendo seriamente a repentaglio la sicurezza stradale. Invece, in generale, il Telelaser va usato frontalmente, e con contestazione immediata. Proprio quest’utilizzo del Telelaser lo rende uno strumento che davvero migliora la sicurezza stradale, a differenza di altri occhi elettronici: la notifica a casa per infrazioni rilevate tramite autovelox non convince mai.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada , autovelox , multe


Top