Eventi

pubblicato il 23 gennaio 2015

Speciali Ducati Scrambler al Motor Bike Expo 2015

La Casa di Borgo Panigale ha dato carta bianca a Mr.Martini, Deus Ex Machina e Officine Mermaid

Speciali Ducati Scrambler al Motor Bike Expo 2015

Il Motor Bike Expo 2015 apre un nuovo capitolo della grande saga Scrambler, la nuova vintage di Ducati che si è mostrata prima nelle sue versioni di serie, e ora arriva al passo sucessivo diventando base per ottime elaborazioni. A Verona sono presenti tre specialissime moto, realizzate da altrettanto speciali atelier come Deus Ex Machina, Mister Martini e Officine Mermaid.

Deus Hondo Grattan

La prima, rigorosamente gialla, è un tributo allo speedway ma con una linea molto particolare sviluppata dai designer Deus. Le sovrastrutture sono in alluminio e hanno come elemento distintivo il cupolino, mutuato da una tabella portanumero da gara e inglobante il piccolo faro. Anche il posteriore segue lo stesso principio e la coda mozza si affianca a una sella monoposto, eccentricamente azzurra. I loghi Deus sono in stile anni '80, mentre il filtro conico trova un nuovo spazio nel telaio. Bellissimo lo scarico realizzato in collaborazione con SC Project. Il nome? Hondo Grattan, come il cavallo che ha vinto spesso nell'ovale di Harold Park. 

Mr. Martini S-CR

Lo specialista veronese delle Triumph non è più un preparatore esclusivo del brand inglese, per questo ha preso la palla al balzo per dare dimostazione del suo stile anche sulla nuova modaiola di Borgo Panigale. Con questa interpretazione, Nicola Martini ha stravolto il conetto di base, attenuando l'elemento fuoristradisco da stile e dinamica e vestendola da vera Cafe Racer. Il telaio si adatta benissimo a questo scopo e sono rimaste le gomme tassellate. La coda è in stle short track mentre il cupolino è da racer inglese anni '60. Si chiama S-CR, proprio come Scrambler - Cafe Racer.

Officine Mermaid Scratch

Qui viene esaltata la caratteristica Off-Road, confezionando una sorta di replica cross anni '70. Le sospensioni dalla lunga escursione alzano la moto, la rendono più imponente, ma anche più grezza grazie alla lavorazione volutamente spartana. Si chiama Scratch, come un graffio, e le sovrastrutture ne sono piene, come se fosse una moto molto vissuta. Il contrasto però lo si ha guardando la meccanica e il telaio, immacolati, che ben si adattano allo stile generale. Laruota davanti da 21" la fanno sembrare una vera enduro nell'anteriore. Altra caratteristica è un faro anteriore di profondità tipo “rally” e un faretto spot laterale.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , anticipazioni , motor bike expo 2015


Top