Attualità e Mercato

pubblicato il 9 gennaio 2015

Bollo 2015 auto e moto storiche ultraventennali: ecco chi sarà agevolato

Anche l'Emilia-Romagna dice "no" al bollo pieno. Qui la sintesi della Legge, Regione per Regione

Bollo 2015 auto e moto storiche ultraventennali: ecco chi sarà agevolato
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kawasaki ZX-10R 2011 TEST - Foto in Pista - anteprima 1
  • Kawasaki ZX-10R 2011 TEST - Foto in Pista - anteprima 2
  • Kawasaki ZX-10R 2011 TEST - Foto in Pista - anteprima 3
  • Kawasaki ZX-10R 2011 TEST - Foto in Pista - anteprima 4
  • Kawasaki ZX-10R 2011 TEST - Foto in Pista - anteprima 5
  • Kawasaki ZX-10R 2011 TEST - Foto in Pista - anteprima 6

Che il nostro paese abbia ben altri problemi, tutti ne siamo a conoscenza. Far ripartire l'Italia, creare occupazione, offrire sgravi fiscali mirati, far crescere i consumi, evitare sperperi e investire dove serve: queste sono le vere priorità! Come appassionato di motori però, chi nel tempo ha voluto investire su di un veicolo storico con meno di trent'anni (auto o moto che sia, iscritto ASI o FMI non importa) dall'1/1/2015 si è visto cambiare le carte in tavola senza preavviso, dato che veicoli con più di 20 e meno di 30 da quest'anno pagano il bollo per intero, con ovvie conseguenze negative sulle tasche dei proprietari ("furbetti", e non) e sul mercato dell'usato, per non parlare dell'indotto e degli artigiani operanti nel settore.

Non a tutte le Regioni perà questa piccola parte della Legge di Stabilità 2015 è andata giù e, di seguito, troverete quindi la mappa aggiornata delle Regioni che aderiscono alla nuova Legge e di quelle in cui tutto rimane come prima, non aderendo all'abrogazione operata dal comma 666 dell’articolo 1 della legge stabilità il 2015.

Le Regioni dove si paga IL BOLLO PIENO

Come confermato dall'ACI, nelle seguenti Regioni i veicoli con meno di 30 anni torneranno a pagare la tassa per intero, come se si trattasse di una vettura nuova. L'aggravante, per le più datate, è che le normative ecologiche prevendono anche una tassa aggiuntiva per le auto EURO 0 ed EURO 1. Le Regioni italiane confermate dall'ACI che non hanno manifestato diverso orientamento rispetto al legislatore nazionale sono: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Molise, Piemonte, Puglia, Umbria e Provincia autonoma di Trento e Valle d’Aosta.

Le Regioni dove il BOLLO rimane AGEVOLATO

Inpassato hanno emanato specifica normativa sulla tassazione dei veicoli ultraventennali. Ora hanno ritenuto che la propria normativa non sia stata superata da quella nazionale del 2015: hanno confermato le agevolazioni previste dalle rispettive norme regionali. Queste Regioni, confermate dall'ACI, sono Toscana, Lombardia, Emilia Romagna e Provincia autonoma di Bolzano. Esempio per la Lombardia: il bollo costa 30 euro per auto storiche (iscritte a un Registro riconosciuto), 20 euro per le moto storiche (iscritte a un Registro riconosciuto).

Cosa potrà succedere in futuro?

La situazione è in costante evoluzione come testimoniamo le varie proposte (vedi PDL e Forza Italia) rese note in questi giorni; OmniMoto.it vi terrà costantemente e prontamente aggiornati.

In caso il Bollo della vostra Regione non sia gestito dall'ACI (Esempio: Friuli-Venezia Giulia, Marche, Veneto, Sicilia, Sardegna) potete verificarne l'importo sul sito dell'agenzia delle entrate (CLICCANDO QUI!), mentre per conoscere nel dettaglio le normative delle Regioni sopra in elenco, CLICCA QUI!

Autore: Andrea Farina

Tag: Attualità e Mercato , epoca , editoriale , bollo


Top