Attualità e Mercato

pubblicato il 12 dicembre 2014

Sciopero generale 12 dicembre: come, dove e quando

Trasporti e Servizi andranno in tilt per la manifestazione indetta da Cigl e Uil contro il Jobs Act del governo Renzi

Sciopero generale 12 dicembre: come, dove e quando

Oggi la maggior parte delle città italiane verranno colpite da una serie di disservizi a causa dello sciopero generale indetto da Cigl e Uil, sindacati che si oppongono al Jobs Act del governo e che per questo bloccano per un giorno, venerdì 12 dicembre, la maggior parte delle attività per il cittadino, a partire dai trasporti ma anche scuola, sanità e uffici pubblici. A Roma è previsto un corteo, nel resto d'Italia 54 manifestazioni sparse e blocchi annunciati alla viabilità. 

Bus, Tram e Metro: orari diversi

I trasporti ovviamente sono i più colpiti. Nelle grandi città italiane gli spostamenti comunali sono messi a rischio in fasce orarie sensibili per quanto riguarda bus, metro e tram. A Milano viene bloccata la fascia serale dalle 19 alle 24, a Roma dalle 9 alle 17; a Torino dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 20; a Genova dalle 9.30 alle 17; a Venezia dalle 8.30 alle 16.30; a Bologna dalle 8.30 alle 16.30; a Perugia dalle 16 alle 24; a Napoli dalle 9 alle 17; a Bari da inizio servizio alle 6:30 e dalle 8:30 alle 12.30; a Cagliari dalle 9.30 alle 17.30; a Palermo dalle 9.30 alle 17.30 (aggiornamento del Sole24Ore).

Aerei, treni, uffici, poste e ambulatori 

Anche il personale degli aeroporti sciopera, quindi gli aerei potrebbero subire ritardi e cancellamenti. In tutta Italia i controllori di volo e gli addetti in pista che aderiscono alle due sigle organizzatrici staranno con le braccia conserte dalle 10 alle 18. Le autostrade vedono scioperare i casellanti per 8 ore (in fasce differenti da regione a regione) mentre il personale portuario delle città di mare si fermerà nella sua parte amministrativa. Anche i corrieri e i trasporti stradali delle grandi compagnie nazionali lasceranno camion e furgoni in deposito. 

Per i treni, sciopero dei ferrovieri confermato dalle 9 alle 16 in tutta Italia. La Pubblica Amministrazione spegne i computer e chiude gli sportelli per tutte le 24 ore di questo venerdì, nella sanità scioperano gli addetti degli uffici e del front office. Sciopero anche per insegnanti e dirigenti scolastici, come anche per le Poste che non apriranno durante la giornata e manterranno l'attività solo con i poligrafici. 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , sciopero


Top