Curiosità

pubblicato il 9 dicembre 2014

Akrapovic Full Moon Concept 2015

Una moto che è una vera e propria opera d'arte, realizzata in pezzo unico come showbike

Akrapovic Full Moon Concept 2015

Si può essere ancora originali con le moto dopo oltre un secolo di tentativi, di design e di evoluzioni tecnologiche. Lo dimostra Akrapovic che al Bad Salzuflen Custombike Show in Germania ha presentato a sorpresa questo concept che è di sicuro interesse sia dal lato artistico che tecnico/artigianale. Si chiama Full Moon

Una ruota grande come la luna

La traduzione del nome è letteralmente "Luna Piena" e ci sembra molto azzeccato. Il contrasto della parte anteriore, molto spoglia ed essenziale, con quella posteriore che ingloba ruota e scarichi in un unico monoscocca, fa risaltare l'enorme ruota anteriore, grossa come la luna. Il creatore è Dreamachine Motorcycles, un atelier sloveno che ha collaborato con il produttore di scarichi anche nel 2011 con la applauditissima Morsus.

"Questo concept è stato sviluppato per sfuggire a tutte le etichette, è una moto che appartiene a nessun tempo ma anche a tutte le epoche, un pezo unico. Il nome arriva dall'enorme ruota in alluminio e carbonio da 30", un'immagine che la rende subito riconoscibile. Ci sono volute 800 ore per realizzarla e monta un motore S&S Knucklehead da 1.524 cc, modificato grazie anche gli scarichi Akrapovic su misura. Tutto il posterire è in prato un fodero per gli scarichi."

Tutti i cavi e i comandi sono ben nascosti, niente è lasciato al caso e il minimalismo è rigorosamente rispettato. Ma è anche una moto che sviluppa nuove soluzioni tecniche come le sospensioni idrauliche che permettono alla moto di "appoggiarsi" al suolo e di rimanere tranquillamente in piedi da sola, senza cavalletto. La moto è chiaramente un pezzo unico e sarà usata come show bike agli eventi ufficiali dell'azienda slovena.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , special , anticipazioni , custom


Top