Attualità e Mercato

pubblicato il 19 novembre 2014

MV Agusta inondata dal Lago di Varese

L'azienda rallenta le attività e fa la conta dei danni per l'esondazione del lago, sono centinaia di migliaia di euro

MV Agusta inondata dal Lago di Varese

Maltempo, alluvioni e disagi sono argomenti all'ordine del giorno, tutti i canali d'informazione continuano a bombardarci di brutte immagini da città allagate per colpa delle piogge incessanti di queste settimane e pure le aziende del nostro settore ne fanno le spese. MV Agusta è al momento in difficoltà, moltissimi operai sono rimasti a casa per colpa del Lago di Varese che ha raggiunto un livello elevatissimo inondando l'azienda.

Acqua alta, ma poteva andare peggio

Per fortuna il livello dell'acqua è basso e sotto controllo, ma i danni fisici agli strumenti di lavoro e a causa della produzione rallentata si possono calcolare in centinaia di migliaia di euro. Sono circa 100 i dipendenti che non hanno potuto accedere alle proprie aree di lavoro, il reparto Ricerca e Sviluppo è totalmente inagibile mentre per fortuna è salva tutta la linea di produzione. 

Parecchi danni 

L'intervento è stato tempestivo e si lavora sodo per riportare l'azienda alla normalità. Il sito Varesenews riporta un'intervista ad alcuni lavoratori della fabbrica: "Abbiamo dovuto staccare parte dell'energia elettrica per garantire la sicurezza del personale presente in azienda, e i muletti che alimentano i reparti con i vari componenti non riescono nemmeno a circolare. Ora confidiamo nel beltempo, ma una cosa è certa; in tanti anni qui alla Schiranna non si era mai vista una cosa del genere". Ogni giornata di lavoro persa a Schiranna equivale a circa 50 moto invendute, quindi tutti lavorano duramente per ricominciare a lavorare in sicurezza.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità


Top