Curiosità

pubblicato il 27 ottobre 2014

Uno studio conferma: superare le auto in colonna è sicuro

Il rischio di incorrere in incidenti è basso se le moto superano le auto a meno di 16 km/h

Uno studio conferma: superare le auto in colonna è sicuro

Molto spesso i motociclisti sono criticati per un gesto tanto naturale quanto insopportabile per un certo tipo di automobilista, ovvero passare tra le auto agli stop o ai semafori e portarsi davanti alla colonna. Nei paesi anglofoni si chiama "lane splitting" ed è da anni al centro di un dibattito sulla sicurezza del gesto: è sicuro o no?

È sicuro ma solo a bassa velocità

A fugare i dubbi arriva uno studio condotto dall'Università della California Berkeley su richiesta dello stato. In USA non è consentito fare lane splitting secondo la legge vigente, tranne che in California dove non si viene sanzionati per passare tra le auto. Questo ha causato accesi dibattiti fra gli utenti della strada che sostengono o condannano il gesto.

Lo studio approfondito evidenzia che se le auto vengono superate a meno di 10 miglia all'ora (16 km/h) il rischio è quasi nullo. In pratica superare o passare tra la coda a bassissima velocità non mette a rischio l'incolumità di nessuno e rende molto prevedibili le situazioni che si possono venire a creare, come un'auto che si sposta e chiude il passaggio o uno sportello che si apre.

Colpa degli automobilisti

Diversamente, oltre questa velocità, il pericolo sale esponenzialmente, come è logico che sia. Sempre secondo lo studio, la più grossa causa di incidenti in cui vengono coinvolte moto che "splittano" è da attribuire ad automobilisti distratti che mandano messaggi al telefono e non guardando la strada non si rendono conto dell'arrivo di mezzi a due ruote. Per intenderci, è la stessa motivazione che causa i tamponamenti ai semafori.

Lo studio verrà pubblicato e condiviso dalla California Highway Patrol, la polizia stradale californiana, che ha deciso di realizzare delle linee guida per sensibilizzare sia automobilisti che motociclisti all'uso corretto del lane splitting. E' previsto a breve l'inizio di uno studio ancora più approfondito sull'argomento.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , sicurezza


Top