Attualità e Mercato

pubblicato il 13 ottobre 2014

Libretto di circolazione da aggiornare, se il mezzo lo usa un altro

Dal 3 novembre 2014 si dovranno aggiornare i documenti. Per i trasgressori multe salate!

Libretto di circolazione da aggiornare, se il mezzo lo usa un altro

Il tuo veicolo lo usa un altro, oltre a te che ne sei l'intestatario? Devi aggiornare il libretto. Con circolare 15513 del 10 luglio 2014, il Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti ha stabilito che, dal prossimo 3 novembre, scatterà l’obbligo di richiedere l’aggiornamento della carta di circolazione di tutti quei veicoli che sono nella disponibilità di un soggetto diverso dall’intestatario per periodi superiori a 30 giorni. Per chi sgarra, multa di 705 euro, fino al ritiro della carta di circolazione.

Chi riguarda

Il provvedimento è rivolto soprattutto a quelle vetture intestate temporaneamente a titolo di comodato, nei casi di locazione senza conducente e di locazione senza conducente di veicoli da destinare ai corpi di Polizia Locale, nei casi di intestazione di veicoli di proprietà di soggetti incapaci di agire. In tal caso il soggetto interessato deve richiedere all’ufficio del Dipartimento per i Trasporti l’aggiornamento della carta di circolazione.

Per chi si è mosso prima

L’obbligo di richiesta di aggiornamento riguarda gli atti posti in essere a partire dal 3 novembre 2014. Nessun obbligo, quindi, per quei soggetti che hanno posto in essere un atto prima del 3 novembre, per cui la registrazione resta facoltativa. La Circolare ha precisato che, per ora, le procedure informatiche predisposte non si applicano ai veicoli la cui disponibilità sia assoggetta al possesso di titoli autorizzativi, cioè quei veicoli in disponibilità di soggetti che effettuano attività di autotrasporto.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada , multe


Top