Novità

pubblicato il 10 ottobre 2014

Kawasaki Ninja H2: bomba ipertecnologica da 14.000 giri!

Ecco le ultime rivelazioni tecniche della super-verdona "sovralimentata"

Kawasaki Ninja H2: bomba ipertecnologica da 14.000 giri!

Kawasaki sta rilasciando con cadenza quasi quotidiana nuovi video e nuovi dettagli riguardo la Ninja H2, l'attesissima stradale sovralimentata di cui abbiamo già conosciuto la versione estrema (come se quella stradale non lo fosse) da pista. Le ultime rivelazioni sono di carattere tecnico e meccanico.

Per gli appassionati queste chicche saranno fondamentali nella valutazione della H2, una moto così esagerata che non può far altro che stupire con numeri affascinanti: Kawasaki ha comunicato che il motore della superbike più potente di sempre è derivato da un'unità propulsiva chiamata Green Gas Engine, e che non è altro che il grosso motore a 18 cilindri a V di un generatore prodotto da Kawasaki Heavy Industries. Questo mostro è sovralimentato a gas naturale, ha dimensioni di 13 m x 6 metri d'altezza, pesa 140 tonnellate ed è capace di 10.460 CV

Ovviamente queste differenti unità non hanno in comune un solo bullone, ma è la tecnologia di sovralimentazione e l'architettura del gruppo termico a fruttare la stessa tecnologia. Anche con il grosso "know-how" in questo tipo di costruzioni, i tecnici sono riusciti a raggiungere i spaventosi 300 CV della H2R vista a Intermot 2014. La versione piccola (si fa per dire) e stradale invece ne erogherà poco più di 200 e avrà un regime di rotazione massimo di 14.000 giri. Questo suggerisce un comportamento davvero estremo e pistaiolo, con tanta potenza in alto ma anche parecchia coppia in basso aiutata dalla spinta extra del compressore centrifugo. 

 

Kawasaki Ninja H2R in pista

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni , eicma 2014


Top