Novità

pubblicato il 7 settembre 2005

BMW HP2

Torna l'enduro mania...

BMW HP2
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW HP2 - anteprima 1
  • BMW HP2 - anteprima 2
  • BMW HP2 - anteprima 3
  • BMW HP2 - anteprima 4
  • BMW HP2 - anteprima 5
  • BMW HP2 - anteprima 6

Un sogno di molti enduristi è divenuto realtà: BMW Motorrad ha recentemente presentato una enduro sportiva e leggera, la nuova BMW HP2, una boxer costruita per i motociclisti appassionati di off-road di tutto il mondo e adatta ai tracciati più impegnativi.

La HP2 ha le doti per garantire prestazioni e divertimento nel fuoristrada agonistico e, allo stesso tempo, per proporsi al mercato come una motocicletta di base per lo sport enduro amatoriale.
Un team di ingegneri e meccanici appassionati della guida sullo sterrato, il cui cuore batte per il boxer, ha sviluppato questo nuovo modello di BMW Motorrad al di fuori dei tradizionali processi di serie, secondo il motto: "dagli specialisti per gli specialisti".

Sotto c’è la GS
Tecnicamente, la BMW HP2 si basa sulla R 1200 GS. Ma la HP2 è una motocicletta completamente nuova e straordinaria, studiata fino all'ultimo dettaglio per soddisfare le esigenze del guidatore enduro impegnato sui percorsi più duri. La nuova ciclistica, molto più leggera, è stata concepita sulla base delle esperienze raccolte nei rally-maratona. Un'innovazione e novità mondiale è il sistema molla-ammortizzatore pneumatico della ruota posteriore. Il motore è alleggerito e la catena cinematica è tarata per la guida off-road.

Tutti i componenti sono stati realizzati con il chiaro intento di costruire una moto che fosse prima di tutto leggera e questo ha consentito di tenere il peso della motocicletta, in ordine di marcia, sotto "la soglia magica" dei 200 chilogrammi (peso a vuoto DIN 195 kg). Il peso a secco è invece di soli 175 chilogrammi.

Come un mono
Secondo BMW Motorrad, l’impostazione ergonomica assicura la maneggevolezza e la gestione facile della moto anche su terreni difficili. Grazie al baricentro basso del motore boxer ed alla sua elasticità, nelle impegnative e lente sezioni di "trial" la HP2 può persino arrivare a superare la concorrenza delle monocilindriche. Tutto senza dimenticare che potenza e stabilità di guida nei percorsi fuoristrada veloci sono delle caratteristiche indiscusse di una enduro boxer come questa.

Al fine di valorizzare le qualità sportive della moto, BMW Motorrad supporta ed assiste un team da corsa privato che parteciperà con la HP2 a diverse manifestazioni enduro, per esempio al Campionato German Cross-Country (GCC). Il pilota selezionato per il GCC è il vincitore della serie dell'anno passato, il finlandese Simo Kirssi. Su scala internazionale è previsto che la HP2 prenda parte alla Baja 500 e alla Baja 1000 in California, così come è in programma la partecipazione al prologo della Gara Erzbergrennen in Austria.

Autore: C.S.

Tag: Novità , bicilindriche , enduro


Top