Curiosità

pubblicato il 29 agosto 2014

Pericolo smartphone: una telecamera controllerà gli automobilisti?

L’elettronica per sconfiggere chi abusa dell’elettronica

Pericolo smartphone: una telecamera controllerà gli automobilisti?

Si mette al volante e, dopo pochi chilometri ha già il cellulare in mano. Niente vivavoce né auricolare. Parla, oppure chatta, invia e legge email, insomma utilizza l’elettronica nel momento sbagliato e nel posto sbagliato. Tra gli automobilisti è un fenomeno, purtroppo, in continua crescita. Costringendo i centauri a un surplus di guida difensiva: occorre capire se quell’automobilista commetterà altre gravi infrazioni stradali, come tagliare la strada, svoltare o cambiare corsia senza segnalarlo con la freccia, o comunque avere un comportamento minaccioso. Proprio per questo, come riporta technologyreview.com, un gruppo di ricercatori brasiliani della Santa Catarina State Univerisity ha escogitato un sistema elettronico che, per paradosso, combatte chi usa male l’elettronica: una telecamera monitora il conducente e lo pizzica a guidare col cellulare in mano

Un algoritmo speciale

I ricercatori hanno infatti ideato un algoritmo speciale, in grado di individuare chi guida col cellulare in mano: una telecamera montata sul cruscotto riprende il volto del guidatore 15 volte al secondo mentre l'algoritmo di calcolo delinea i contorni del viso e va a caccia della mano che tiene lo smartphone. Si usa proprio la telecamera che monitora il guidatore per capire se potrebbe essere assalito dal colpo di sonno. L'obiettivo vicino al volto del conducente scatta un'immagine con una risoluzione di 320x240 pixel 15 volte al secondo, ritaglia il viso analizzando i lati dell'immagine in cerca dei pixel somiglianti a una mano portata all'orecchio. L'algoritmo effettua la scansione 3 volte al secondo analizzando anche in che direzione sta guardando il conducente.

Occhio al sorpasso

Ricordate che, se individuate un automobilista con lo smartphone in mano, dovete stargli il più possibile alla larga. E il sorpasso va effettuato con la massima prudenza possibile, cercando di intuire, dall’andatura del veicolo davanti, dal tipo di guida, se e come potrebbe mai spostarsi. In ogni caso, se avete davanti a voi un automobilista imbranato e pericoloso, le opzioni sono due: lo superate quanto prima, in sicurezza, e vi allontanate il più possibile da lui, oppure mantenete saldamente la distanza di sicurezza, pronti a una manovra di emergenza se il guidatore dovesse frenare o svoltare di colpo.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , tecnologia , sicurezza , codice della strada


Top