Curiosità

pubblicato il 13 agosto 2014

Le paraboliche di Monza sono salve

Le minacce degli ambientalisti non sono servite e sono partiti i lavori di ristrutturazione

Le paraboliche di Monza sono salve

Qualche tempo fa, il circuito di Monza è stato investito dall'ennesima polemica che questa volta riguarda il diverbio fra l'amministrazione del tracciato di gara e quella del parco entro il quale è inserito. Con il contributo di alcuni ecologisti era stato espressamente richiesto l'abbattimento delle storiche paraboliche dell'anello ad alta velocità.

Per fortuna nulla è stato toccato e le minacce di interventi legali hanno trovato un muro invalicabile, come confermato da Omnicorse.it. Al contrario le curve dell'anello ad alta velocità sono in fase di ristrutturazione con una nuova pavimentazione, la sostituzione dei guard rail esterni e il ripristino dell'efficienza nelle canaline di scolo dell'acqua. In futuro, potrebbe anche essere aperto un museo sotto le paraboliche. Non si potrà comunque correre nei vari campionati perchè non è possibile omologare quel tratto, ma si correrà come sempre il Monza Rally Show. 

Al momento nel circuito di Monza sono in corso i lavori di asfaltatura parziale delle vie di fuga come richiesto dall'associazione piloti per migliorare la sicurezza delle gare di Formula 1, che rimangono comunque in bilico e potrebbe non esserci un GP d'Italia nel 2016. Anche il problema per le moto rimane concreto e c'è bisogno di fare lavori più sostanziali per riprendersi un posto nel campionato mondiale Superbike. Tutto è in mano alle società che gestiscono il circuito e che recentemente hanno visto un totale cambio di dirigenza. Riusciranno gli amministratori a salvare questo pezzo di storia italiana?

Autore: Redazione

Tag: Curiosità


Top