Attualità e Mercato

pubblicato il 8 agosto 2014

Stop Cancer: un casco autografato all'asta per sostenere la ricerca sul cancro

I campioni della MotoGP fanno beneficenza, il casco AGV firmato da tutti i principali piloti andrà all'asta

Stop Cancer: un casco autografato all'asta per sostenere la ricerca sul cancro

La beneficenza non è mai troppa, soprattutto quando c'è la possibilità di avere un palcoscenico internazionale come quello della MotoGP, utile per attirare tanti donatori e raggruppare cospicue somme per portare avanti giuste cause. L'ultima in ordine di tempo è stata quella proposta da Dainese che ha battuto all'asta la tuta #ThisforSIC58 di Valentino Rossi per 24.000 euro finanziando la Fondazione Marco Simoncelli.

Ora dal paddock arriva una nuova iniziativa proposta da Oscar Haro Tasende, direttore sportivo del team Honda LCR. Un casco AGV è stato dipinto in rosa ed è stato fatto firmare da tutti i più grandi campioni del Motomondiale. A Valencia, in occasione dell'ultima gara, verrà battuto all'asta su Ebay e il ricavato andrà a Riders for Health e a un'associazione spagnola che fa ricerca contro il cancro

"Con questa iniziativa sostenuta da tutti i piloti del Motomondiale vogliamo dare un aiuto e un segnale, inviare un messaggio di incoraggiamento a tutte le persone che lottano ogni giorno con questa terribile malattia e alle loro famiglie" ha comunicato il promotore Oscar. Un'iniziativa sicuramente interessante e utile, che seguiremo anche quando verrà istituita l'asta a fine stagione. 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , personaggi , piloti


Top