Curiosità

pubblicato il 12 luglio 2014

Germania-Argentina: tutti i motivi per... schierarsi!

Paese che vai abitudini (anche stradali) che trovi. Quale dei due Paesi si merita il titolo?

Germania-Argentina: tutti i motivi per... schierarsi!

Domenica 13 luglio, ore 21 (per l’Italia): finale all’Estádio Maracanã, Rio de Janeiro, Brasile. In campo Germania-Argentina. Paese che vai usanze e personaggi che trovi, anche quando si tratta di "abitudini di guida". 

Perché tifare la Germania?

Ma perché mai un motociclista dovrebbe tifare, per esempio, per i tedeschi? Anzitutto, la Germania è uno dei Paesi più civili e avanzati sotto il profilo della sicurezza stradale. Non c’è infatti la squallida caccia a chi vìola il limite di velocità di un chilometro orario (pessima abitudine di parecchi enti locali in Italia, per fare cassa), ma le Forze dell’Ordine danno grande importanza al rispetto della distanza di sicurezza. Che rappresenta un fattore chiave soprattutto per chi va in moto: pochi fattori sono così stressanti per un motociclista come avere una macchina che ti pressa da dietro.
Secondo: il centauro in Germania viene davvero visto come un utente debole della strada, da tutelare e proteggere, con infrastrutture adeguate e guardrail moderni.
Terzo: su circa il 30% delle autostrade tedesche non esistono i limiti di velocità. Una politica premiante sotto tutti i punti di vista, dato che l’incidentalità è moderata: entrano in gioco la guida prudente e pulita, il rispetto degli altri utenti, la qualità dell’asfalto.
Fattore numero quattro: Marie Magdalene “Marlene” Dietrich (1901-1992), attrice e cantante tedesca, è stata l’icona del mondo cinematografico della prima metà del Novecento; Diane Kruger, (15 luglio 1976), è un’attrice e modella tedesca di irripetibile fascino (l'attrice tedesca di "Bastardi senza gloria" per intenderci); Claudia Schiffer (25 agosto 1970) è una supermodella di livello planetario con pochi eguali, e ancora oggi la vediamo in spot pubblicitari, anche per promuovere automobili (tedesche ovviamente!).

Perché tifare l'Argentina?

Ma ci sono anche cinque ragioni per tifare Argentina e contro la Germania. Per cominciare, i tedeschi vogliono introdurre il pedaggio autostradale solo per gli stranieri. Il che va a cozzare pesantemente contro i princìpi comunitari. E contro il buon senso.
Secondo, se i tedeschi hanno avuto Schumacher (al quale auguriamo una guarigione il più veloce possibile) e Vettel, gli argentini propongono quello che viene considerato il più grande pilota di ogni epoca: Juan Manuel Fangio. Che fa coppia (tanto per tornare al calcio) con il più forte calciatore di tutti i tempi, Maradona.
Terzo, la campagna Drive Safely, promossa in Argentina da Conduciendo a Conciencia (organizzazione creata dai parenti delle vittime della strada a Santa Fé) affronta un fenomeno grave con ironia: ricordiamo che il Paese sudamericano occupa il terzo posto nella graduatoria mondiale, dopo Cina e Romania, per numero di incidenti mortali sulle strade. L’headline rammenta che la principale causa di morte tra le persone sotto i 35 anni non è un malattia, ma un comportamento errato nell’utilizzo dell’auto, e questo non ci piace.
Quarto elemento: “Lola” Ponce (25 giugno 1982) è una splendida cantante, nonché attrice, modella e stilista argentina (con un nonno di origini genovesi); Belén Rodríguez (20 settembre 1984) fa scaldare l’anima solo a guardarla; e non scherza affatto Brenda Asnicar (17 ottobre 1991), l’antagonista della fortunatissima telenovela argentina per ragazzi Il mondo di Patty.

Forse avevate le idee molto chiare su quale squadra tifare già prima di leggere questo articolo, ma a noi è piaciuto esorcizzare l'attesa finale così. Probabilmente però il salotto più titolato per questa partita avrà (Santa) Sede proprio qui in Italia: ci riferiamo a quello che vedrà i vivaci incitamenti di Sua Santità Bergoglio contrapporsi al calcolato e rigoroso tifo di Ratzinger... in ogni caso, che vinca lo sport!

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , personaggi , sicurezza , codice della strada , personaggi famosi


Top